HomeAzioniAcquista Royal Dutch Shell
Inizio trading con eToro

Come acquistare Royal Dutch Shell (SHEL) azioni nel Italia 2022

Royal Dutch Shell (SHEL)
...
Cambio 24 ore
...
exchange
...
Autore: Tony Loton Aggiornato: July 6, 2022

Questa guida ti spiega dove e come puoi investire in azioni Royal Dutch Shell e perché potresti volerlo fare, avendo una prospettiva di analisi di tipo fondamentale.

Come acquistare SHEL Azioni in 5 semplici passi

  1. 1
    Clicca sul link in basso per visitare eToro e inserisci i tuoi dati nei campi richiesti per registrarti.
  2. 2
    Fornisci i tuoi dati personali e compila un semplice questionario per finalità informaitive.
  3. 3
    Clicca su "Depositare", scegli il tuo metodo di pagamento e segui le istruzioni per aggiungere i fondi sul tuo conto.
  4. 4
    Cerca la tua azione preferita e controlla le principali statistiche. Una volta che sei pronto per investire, clicca su"Investi".
  5. 5
    Inserisci la quantità di denaro che vuoi investire e configura la tua negoziazione per comprare le azioni.

Tutto quello che devi sapere su Royal Dutch Shell

Diamo un'occhiata approfondita alla società Royal Dutch Shell per conoscere la sua storia, la strategia aziendale, i flussi di entrate e la recente performance del prezzo delle azioni.

Storia della Royal Dutch Shell

Il Royal Dutch Shell Group è stato creato nell'aprile 1907 quando la Royal Dutch Petroleum Company dei Paesi Bassi e la Shell Transport and Trading Company del Regno Unito si sono fuse nel 1907 in risposta al dominio della compagnia Standard Oil di John D. Rockefeller. Sebbene le due società operassero come una società unitaria per scopi commerciali, continuavano ad avere delle entità legali separate. La società olandese era responsabile della produzione e la società britannica dirigeva il trasporto e lo stoccaggio dei prodotti.

Dopo che è stato rivelato che Shell aveva sopravvalutato le sue riserve di petrolio, la società è stata trasferita a un'unica struttura di capitale, creando così una nuova società madre chiamata Royal Dutch Shell plc, la quale possedeva una quotazione primaria alla Borsa di Londra e una quotazione secondaria alla Borsa di Amsterdam. Gli azionisti della Royal Dutch hanno ottenuto il 60% della società, in linea con la proprietà originale del Gruppo Shell.

Qual è la strategia della Royal Dutch Shell?

Shell ha lanciato la sua strategia Powering Progress nel febbraio 2021, con l'obiettivo di accelerare la transizione della sua attività verso le zero emissioni totali.

L'intenzione era quella di costruire un'attività incentrata sul cliente, con prodotti e soluzioni innovativi per aiutare i clienti a raggiungere lo zero netto. Come parte di questo, l'azienda collaborerà con altre organizzazioni in settori difficili da decarbonizzare, mirando a fornire valore integrando le risorse e le catene di approvvigionamento coinvolte nella produzione, acquisto, commercio, trasporto e vendita di prodotti energetici in tutto il mondo.

Il programma Powering Progress ha quattro obiettivi principali:

  • Generare valore per gli azionisti distribuendo dividendi e adottando un approccio disciplinato all'investimento di capitale.

  • Raggiungere emissioni nette zero entro il 2050 attraverso la vendita di prodotti a basse emissioni di carbonio (ad es. biocarburanti), la generazione di elettricità da fonti solari ed eoliche e lo sfruttamento dell'idrogeno e dell'elettricità per l'alimentazione dei veicoli.

  • Alimentare vite fornendo alle case, alle imprese e ai trasporti energia affidabile e sostenibile, sostenendo al contempo i mezzi di sussistenza fornendo lavoro e formazione nelle comunità in cui opera l'azienda.

  • Rispettare la natura , compresa la protezione e il miglioramento della biodiversità, concentrarsi sull'utilizzo (e riutilizzo) dell'acqua e di altre risorse in modo più efficiente, sul riciclaggio della plastica e sul miglioramento della qualità dell'aria.

In che modo la Royal Dutch Shell fa soldi?

Questa azienda ha storicamente fatto soldi dalla produzione, trasporto e stoccaggio di combustibili fossili. Senza dubbio avrai visto distributori di carburante a marchio Shell nel Regno Unito, in Europa e in tutto il mondo. Al giorno d'oggi, Shell sta cercando di passare a un futuro più sostenibile in cui i combustibili fossili saranno sostituiti da fonti di energia rinnovabile.

Nel 2020 oltre il 60% dei ricavi proveniva dal segmento di business Oil Products. Quasi il 16% proveniva dal Gas Integrato, oltre il 13% proveniva dal segmento Upstream e circa il 7% è da attribuire alla Chimica. È chiaro che l'azienda ha ancora molta strada da fare per decarbonizzare le sue offerte.

Come si è comportata la Royal Dutch Shell negli ultimi anni?

Il grafico seguente mostra come, dopo un'iniziale corsa al rialzo, le azioni Royal Dutch Shell abbiano subito un giro sulle montagne russe negli ultimi decenni. Dopo aver raggiunto un picco di prezzo nel 2014, le azioni sono poi scese al minimo locale in seguito al crollo della pandemia di coronavirus del marzo 2020. Alla fine di settembre 2021 sembravano in ripresa, ma la volatilità è ancora una caratteristica importante del titolo e del suo andamento del prezzo.

Analisi fondamentale della Royal Dutch Shell

Esistono due scuole di pensiero sugli investimenti: analisi fondamentale (o "valutazione del vero valore di un'azienda") e analisi tecnica (o "previsione delle variazioni di prezzo dai modelli sui grafici"). Diamo un'occhiata alla Royal Dutch Shell come un potenziale investimento da una prospettiva fondamentale.

Entrate della Royal Dutch Shell

Le entrate di un'azienda sono l'importo totale del reddito prodotto dalla vendita dei suoi beni e servizi. La cifra delle entrate si trova solitamente all'inizio del conto economico (reddito) di un'azienda, quindi viene spesso definita "linea superiore". La crescita dei ricavi anno su anno è considerata una buona cosa, quindi è un peccato che i ricavi di questa società si siano quasi dimezzati nel 2020 a causa della crisi del coronavirus che ha causato la mancata guida delle auto e il mancato volo degli aerei. Tra i lati positivi, mentre la ripresa continua, i ricavi potrebbero raddoppiare dal 2021 in poi.

Conto economico Royal Durch Shell 2020 (fonte: sito web aziendale)

Utile per azione di Royal Dutch Shell

Mentre i ricavi sono indicati come la "linea superiore" del conto economico di un'azienda, i guadagni (o profitti) sono generalmente noti come la "linea inferiore" e sono calcolati deducendo tutti i costi dell'azienda dai suoi ricavi. Sfortunatamente, la linea di fondo per RDS è stata di recente negativa.

A causa dei problemi della pandemia globale, gli utili dell'azienda nel 2020 sono stati negativi per circa -21 miliardi di dollari, il che significa che ha subito una grossa perdita. Anche il valore dell'utile per azione per è stato quindi negativo a -2,78$, in calo da +1,97$ nel 2019.

Rapporto P/E della Royal Dutch Shell

Il rapporto prezzo-utili (P/E) indica il prezzo delle azioni che paghi per i guadagni di un'azienda. È naturale che un investitore voglia pagare un prezzo basso per molti guadagni, quindi i titoli con rapporti P/E inferiori sono generalmente considerati più attraenti rispetto ai titoli con rapporti P/E più elevati. Attenzione, tuttavia, che una società potrebbe avere temporaneamente un P/E basso perché il prezzo delle sue azioni è sceso di molto e un'altra società potrebbe avere un P/E elevato giustificato da un massiccio aumento previsto degli utili.

Poiché RDS ha riportato utili negativi nel 2020, anche il suo P/E sarebbe negativo. Tuttavia, nell'ottobre 2021, i siti Web finanziari segnalano un P/E finale di dodici mesi (TTM) di 31,24, che è tre volte quello della rivale BP. Su questa misura, BP è quindi l'acquisto migliore.

Rendimento da dividendi di Royal Dutch Shell

Gli investitori non beneficiano direttamente dei guadagni di una società a meno che non vengano pagati sotto forma di distribuzione di dividendi, ma quelli che non sono in grado di reinvestire i propri guadagni nel business per (si spera) aumentare il prezzo delle azioni.

Il rendimento da dividendo di un'azione è l'importo del dividendo espresso come percentuale del prezzo dell'azione. Questa percentuale può essere confrontata con l'interesse che riceveresti se invece mettessi i tuoi soldi in un conto di deposito bancario

Dopo aver pagato i dividendi a un tasso costante di $ 1,88 per azione nel 2016 fino al 2019, il pagamento del dividendo del 2020 è sceso di due terzi a $ 0,65. All'inizio di ottobre 2021, i siti Web finanziari registravano un dividendo a termine di $ 0,54 e un rendimento da dividendo a termine del 3,28%, che è competitivo rispetto ai tassi di interesse disponibili sui conti di deposito bancari.

Flusso di cassa della Royal Dutch Shell

Il flusso di cassa di una società è quel flusso di cassa netto in entrata e in uscita da un'azienda durante un periodo definito. Un flusso di cassa positivo sostenibile e costante indica che l'azienda può adempiere ai propri obblighi a breve termine, mentre un flusso di cassa costantemente negativo o fluttuante suggerisce che l'azienda potrebbe eventualmente rimanere senza liquidità.

Sebbene la liquidità gratuita di Shell nel 2019 e nel 2020 fosse inferiore del 30%-40% rispetto al picco del 2017, è stata positiva e questa è la cosa principale.

Perché acquistare azioni Royal Dutch Shell?

Dall'ultimo trimestre del 2021 in poi, il mondo sembra dover affrontare crisi energetiche in una forma o nell'altra, dall'aumento dei prezzi del gas naturale alle code alle stazioni di servizio del Regno Unito a settembre. Nonostante la spinta verso le fonti di energia rinnovabili, il 2021-2022 potrebbe essere un buon momento per investire nelle compagnie petrolifere se la crisi energetica diventa davvero globale.

Come accennato in precedenza, alla fine del 2021, il prezzo delle azioni di questo titolo sembrava essere in un trend rialzista rispetto al minimo storico, quindi potrebbe essere interessante sia dal punto di vista tecnico che economico.

Suggerimento dell'esperto sull'acquisto di azioni Royal Dutch Shell

Sebbene esistano due tipi di azioni Royal Dutch Shell (RDS-A e RDS-B), conferiscono gli stessi diritti e hanno un prezzo più o meno simile, a differenza di una società come la Berkshire Hathaway di Warren Buffett che ha una "B" molto più conveniente azioni per gli investitori che non possono permettersi di acquistare nemmeno una sola azione “A”. Si consiglia agli investitori britannici che intendono acquistare azioni Royal Dutch Shell, di scegliere le azioni B perché i dividendi sono tassati in modo più favorevole a causa delle differenze nei sistemi fiscali del Regno Unito e dei Paesi Bassi.
- Tony Loton
Compra Azioni Royal Dutch Shell Oggi!

5 fattori da considerare prima di acquistare azioni Royal Dutch Shell

1. Comprendere la Società

È importante comprendere tutti gli aspetti dell'azienda in cui intendi investire e questa guida dovrebbe esserti di grande aiuto in termini di apprendimento. Facendoti capire come opera l'azienda, come guadagna e come si è comportata ultimamente. Alcuni investitori di successo conoscono un'azienda, o meglio, le sue azioni, effettuando un piccolo investimento iniziale prima di andare all-in, per avere un'idea di come si comporta tipicamente il prezzo delle azioni.

2. Comprendere le basi dell'investimento

Il mondo degli investimenti prevede un certo gergo tecnico e spesso potresti sentire parole come bulls, bears, black swans, e cash cows. Queste sono solo le analogie con gli animali, anche se ci sono altri termini da sapere.

Leggi contenuti riguardo gli strumenti finanziari come le azioni ed i titoli, fondi negoziati in borsa (ETF), fondi comuni di investimento, obbligazioni a reddito fisso, opzioni, spread bet, contratti per differenza (CFD) e molto altro ancora. Conosci questi termini? Conosci il significato dei termini "bid-ask spread" e come può influenzare i rendimenti dell'investimento e conosci la differenza tra un ordine stop e un ordine limite per entrare o uscire automaticamente da un investimento.

Qualunque sia il vostro punto di partenza, potete informarvi sui mercati e sugli investimenti leggendo le nostre guide, ne troverai svariate all'interno di questo sito.

3. Scegli con cura il tuo Broker

Per fare trading o investire, avrai bisogno di un broker online. Tuttavia, il tipo di broker che scegli dipenderà dalle attività finanziarie che stai cercando di negoziare. Ad esempio, mentre un broker specializzato in valuta estera (forex o fx) potrebbe essere adatto per le valute di trading giornaliero, non sarà la scelta giusta se si desidera investire in azioni a lungo termine.

I day trader in genere cercano un broker con velocità di esecuzione elevate, spread bassi e molti indicatori tecnici sui grafici dei prezzi. Gli investitori potrebbero essere più interessati all'accesso ai resoconti annuali delle società e a tipi speciali di conti a lungo termine efficienti dal punto di vista fiscale come l'Azioni ISA del Regno Unito e il Self-Invested Personal Pension (SIPP).

Forniamo molte recensioni di broker e confronti per aiutarti a fare la tua scelta.

4. Decidi quanto vuoi investire

Non seguire il consiglio "Investi solo i soldi che puoi permetterti di perdere". Con quella mentalità, se pensi di poterti permettere di perdere molti soldi perché hai un lavoro ben pagato, probabilmente lo farai. Pertanto, un modo migliore per formulare tutto ciò è dire "Investi solo con reddito discrezionale o disponibile", il che significa denaro che non ti serve in questo momento e che non ti servirà nel prossimo futuro per pagare beni essenziali come cibo e affitto .

Una volta che sai quanti soldi puoi permetterti di investire, puoi decidere come introdurre quei soldi nei mercati, ovvero se "tutto in una volta" o tramite l'approccio del drip-feed "media del costo del dollaro". Anche se investi tutti i tuoi soldi in una volta, il che raramente è una buona idea, non dovresti mai investire tutto in un unico titolo che potrebbe fallire e far crollare il tuo intero portafoglio. Informati riguardo la diversificazione tra più asset e anche riguardo la gestione del rischio di ribasso utilizzando gli ordini stop per limitare le perdite o bloccare i profitti.

5. Decidi un obiettivo per il tuo investimento

“Se non pianifichi, prevedi di fallire”.

"Se non vendi quando vuoi, finirai per vendere quando devi!"

Vale la pena tenere a mente questi due fattori durane la fase di investimento. Fare un piano per quanto tempo intendi mantenere i tuoi investimenti è importante e assicurarti di poter aspettare così a lungo prima di riavere i tuoi soldi (e altro) è altrettanto importante. Pertanto, dovresti decidere se il tuo obiettivo di investimento è finanziare l'istruzione universitaria dei tuoi figli, costruire un fondo pensione o semplicemente divertirti a breve termine mettendo a confronto il tuo ingegno contro il mercato.

La linea di fondo sull'acquisto di azioni Shell Royal Dutch

Royal Dutch Shell è un concorrente della compagnia petrolifera britannica BP. Come BP, questa ex azienda di combustibili fossili sta cercando di riposizionarsi come avanguardia per un futuro sostenibile. Sebbene RDS sia un'opzione di investimento meno attraente rispetto a BP su alcune misure come P/E e rendimento da dividendi, ha le seguenti caratteristiche:

  • L'azienda ha una strategia "progressista".
  • Ha un flusso di cassa positivo
  • Paga dividendi

Azioni Alternative

FAQs

  1. Le azioni della Royal Dutch Shell sono quotate alla Borsa di Londra (simboli ticker RDSA e RDSB) e alla Borsa di Amsterdam (simbolo ticker RDSA). Puoi anche trovare quotazioni secondarie su altre borse come la Borsa di New York (simboli di ticker RDS-A e RDS-B).

  2. Sì, questo titolo paga dividendi, ma il trattamento fiscale delle azioni "A" e "B" è diverso a causa delle loro quotazioni con sede nei Paesi Bassi e in Gran Bretagna. Pertanto, gli inglesi tendono ad acquistare le azioni B mentre gli investitori olandesi preferiscono le azioni A.

  3. Questo risale al 1907, quando una società olandese e una società britannica si fusero ma mantennero le loro esistenze legali separate. Ora che le due società sono combinate correttamente, puoi ancora acquistare azioni "A" e "B" rivolte rispettivamente agli investitori olandesi e britannici.

    Come hanno reagito le azioni alla crisi energetica del terzo trimestre 2021?

    I prezzi delle azioni RDS sono entrambi aumentati alle stelle quando a settembre 2021 sembrava che si stesse verificando una crisi energetica internazionale.

  4. Per quanto buone pensino che le prospettive di un'azienda siano, non dovresti mai investire tutti i tuoi soldi in un unico titolo che renderebbe il tuo intero portafoglio senza valore se la società fallisce. Diversificazione è il nome del gioco, il che significa distribuire i tuoi soldi su diversi titoli e altri asset come l'oro.

  5. Se la tua posizione azionaria è entrata in profitto (es. del 20%) puoi applicare un "ordine stop" per vendere automaticamente la tua partecipazione se il prezzo scende di un certo importo (es. 10%) per proteggere almeno parte della tua profitto maturato. Un ordine di trailing stop aumenterà automaticamente, proteggendo una parte maggiore del tuo denaro man mano che la tua posizione azionaria si spostava ulteriormente verso il profitto.

  6. No. In effetti, gli ordini stop sono spesso chiamati "ordini stop-loss" perché il loro scopo principale è vendere automaticamente le tue azioni da una piccola perdita prima che diventi una grande perdita quando il prezzo delle azioni crolla.