HomeImparareAzioni da Dividendo vs. Azioni da Crescita

Azioni da Dividendo vs. Azioni da Crescita

Uno dei punti in comune che disturba gli investitori inesperti e aspiranti a comprendere le differenze chiave tra dividendi e titoli di crescita e dove dovrebbero investire i loro sudati guadagni.

In questo articolo, cercheremo di fornirti alcune informazioni cruciali sull'investimento in azioni con dividendi e crescita, nonché i principali vantaggi e svantaggi di queste due scelte.

Cosa sono le azioni da dividendo?

Mentre tutte le aziende vogliono trattenere i propri profitti e reinvestirli per stimolare un'ulteriore crescita e lanciare nuove offerte, alcune distribuiscono una parte dei propri profitti ai propri azionisti. Questa distribuzione degli utili è nota come dividendi e le società che pagano dividendi sono chiamate azioni di dividendi.

Tuttavia, va notato che non tutte le società pagano dividendi poiché nessuna legge lo richiede. Le società che pagano dividendi sono in genere società consolidate, finanziariamente solide e leader dei rispettivi settori e settori.

Alcune aziende preferiscono pagare i dividendi anche quando non realizzano un profitto significativo, puntando a premiare sempre i propri azionisti.

Esistono diversi tipi di dividendi tra cui contanti, azioni, proprietà, scrip e dividendi in liquidazione. I dividendi sono più comunemente distribuiti tramite pagamenti in contanti su base trimestrale, mentre alcune società li pagano annualmente.

Pro di investire in azioni a dividendi

Il motivo più importante per cui gli investitori amano acquistare azioni con dividendi è che forniscono loro una fonte di reddito coerente o un flusso di cassa in aumento. Le società che pagano dividendi premiano i loro investitori indipendentemente dal fatto che il prezzo delle loro azioni si stia apprezzando o scendendo.

I titoli a dividendi sono particolarmente apprezzati dagli investitori avversi al rischio. La ragione di ciò è che le società che producono dividendi sono generalmente leader nei rispettivi settori, con bilanci solidi e attività consolidate.

In quanto tali, queste società sono posizionate molto meglio per resistere a periodi di turbolenza e quindi hanno meno probabilità di vedere cali significativi delle azioni, offrendo agli investitori stabilità e tranquillità.

Grazie alla loro resilienza e posizione dominante sul mercato, queste società sono abbastanza grandi da mettere da parte una parte dei loro profitti e pagarla regolarmente ai loro investitori.

Contro di investire in azioni a dividendi

Il principale punto debole dell'investimento in azioni con dividendi è il limitato rialzo. Anche se i titoli azionari pagano regolarmente dividendi agli azionisti, quasi nessuno di loro ha un rendimento da dividendi superiore al 10% annuo. Il rendimento da dividendo si riferisce alla quantità di denaro che una società distribuisce ai suoi investitori su base annua rispetto al prezzo delle sue azioni. Di solito è espresso in percentuale.

Un altro importante aspetto negativo delle azioni con dividendi è che queste società crescono molto più lentamente delle cosiddette società di crescita. Ciò non significa che le società che pagano dividendi non crescano affatto, ma piuttosto che crescano a un ritmo molto più lento perché hanno già ampliato il business e quindi meno spazio per un'ulteriore crescita.

Sopra abbiamo menzionato che le società non sono obbligate a pagare i dividendi, quindi è importante ricordare che una società può anche ridurre i pagamenti dei dividendi in qualsiasi momento. Tuttavia, questo di solito accade solo quando l'azienda sta attraversando un periodo difficile e non è in grado di coprire i suoi dividendi con i flussi di cassa correnti.

Cosa sono le azioni di crescita?

I titoli growth si riferiscono a società che dovrebbero crescere a un tasso di crescita molto più rapido rispetto al ritmo di crescita medio nel loro mercato. In altre parole, questi titoli hanno il potenziale per apprezzarsi molto più rapidamente rispetto ai loro concorrenti di mercato e quindi fornire rendimenti più redditizi agli investitori.

I titoli growth sono tipici tra gli investitori che assumono rischi. Acquistano questi titoli aspettandosi che aumentino rapidamente di valore e attirino più investitori in futuro.

Una delle principali distinzioni tra azioni in crescita e azioni con dividendi è che le società ad alta crescita in genere non pagano dividendi. Invece, si concentrano sul reinvestimento della maggior parte dei loro profitti per accelerare ulteriormente l'espansione. Inoltre, le azioni di crescita generalmente non hanno capitalizzazioni di mercato considerevoli, tuttavia alcune grandi società sono anche considerate azioni di crescita.

Pro di investire in titoli di crescita

Possiamo dire che l'argomento numero uno per sostenere i titoli di crescita è che offrono un ritorno al rialzo sostanzialmente più elevato rispetto ai titoli con dividendi.

Un'altra caratteristica e vantaggio comune dei titoli growth è il loro elevato rapporto prezzo/utili (P/E). In parole povere, il rapporto P/E è un rapporto che confronta il prezzo corrente delle azioni di una società con il suo utile per azione (EPS). È uno degli indicatori comuni utilizzati per valutare un'azienda e capire se è sottovalutata o sopravvalutata.

A causa del loro elevato rapporto P/E, ci si aspetta che le società in crescita realizzino forti profitti in futuro, il che le rende una scelta di investimento interessante.

Si prevede che i titoli di crescita si espandano rapidamente perché queste società di solito hanno vantaggi competitivi unici rispetto ai loro rivali. Questo, insieme ad alcuni altri vantaggi, consente alle aziende in crescita di costruire una base di consumatori fedeli e in rapida crescita, che si aggiunge ulteriormente al loro fascino e al potenziale rialzo.

Investire in società in crescita è una strategia che generalmente scommette sull'ottenere rendimenti in un arco di tempo più lungo, rendendola una scelta popolare tra gli investitori a lungo termine che non hanno o hanno bisogno di molta liquidità.

Contro di investire in titoli in crescita

Proprio come qualsiasi altra strategia di investimento, l'acquisto di titoli di crescita comporta alcuni rischi. In primo luogo, le azioni di crescita in genere non pagano dividendi, il che significa che l'unico modo in cui gli investitori possono trarre profitto da queste azioni è vendere azioni a un prezzo più alto rispetto a quello a cui le hanno acquistate.

D'altra parte, se questi titoli non riescono a raggiungere il loro potenziale e soddisfano le aspettative di crescita, è probabile che gli investitori che li hanno sostenuti subiscano una perdita.

Per questi motivi, i titoli di crescita sono considerati asset più rischiosi ed è per questo che si dovrebbe essere molto cauti quando si investono i loro sudati guadagni in queste società. Inoltre, si consiglia agli investitori che desiderano acquistare titoli di crescita di fare una grande quantità di ricerche prima di effettuare l'investimento.

Tuttavia, sappi che la ricerca del mercato e delle azioni è più facile a dirsi ea farsi perché si dovrebbe avere una solida conoscenza di determinati indicatori tecnici e multipli di valutazione per scegliere il titolo vincente.

Conclusione

Sia i titoli di dividendo che quelli di crescita hanno i loro vantaggi e svantaggi. Si potrebbe dire che la prima scelta è più adatta per gli investitori avversi al rischio, mentre i titoli di crescita potrebbero essere una scelta migliore per i "ricercatori di rialzi".

La verità è che non esiste una scelta perfetta, ed è proprio per questo che molti investitori esperti diversificano i loro portafogli destinando i loro soldi sia ai titoli di crescita che a quelli con dividendi.

Autore: Mircea Vasiu Aggiornato: August 4, 2022