HomeAzioniCompra Poste Italiane
Inizio trading con eToro

Come acquistare Poste Italiane (PITAF) azioni nel Italia 2022

Post Italiane (PITAF)
...
Cambio 24 ore
...
exchange
...
Autore: Mircea Vasiu Aggiornato: July 5, 2022

Poste Italiane è una società italiana che fornisce servizi logistici e postali oltre a servizi finanziari e assicurativi. L'azienda gestisce oltre 12.500 uffici postali in Italia ed è una delle aziende più antiche d'Europa.

Questo articolo è una guida all'acquisto di azioni Poste Italiane, fornendo una visione approfondita dell'attività dell'azienda e della recente performance finanziaria. Inoltre, esaminiamo i fondamenti dietro l'attività di Poste Italiane e interpretiamo i punti di forza e di debolezza finanziari, così avrai tutte le informazioni necessarie per negoziare azioni Poste Italiane con fiducia.

Come acquistare PITAF Azioni in 5 semplici passi

  1. 1
    Clicca sul link in basso per visitare eToro e inserisci i tuoi dati nei campi richiesti per registrarti.
  2. 2
    Fornisci i tuoi dati personali e compila un semplice questionario per finalità informaitive.
  3. 3
    Clicca su "Depositare", scegli il tuo metodo di pagamento e segui le istruzioni per aggiungere i fondi sul tuo conto.
  4. 4
    Cerca la tua azione preferita e controlla le principali statistiche. Una volta che sei pronto per investire, clicca su"Investi".
  5. 5
    Inserisci la quantità di denaro che vuoi investire e configura la tua negoziazione per comprare le azioni.

Tutto quello che c'è da sapere su Poste Italiane

Cominciamo con uno sguardo alla storia di Poste Italiane e alla sua strategia aziendale.

Storia di Poste Italiane

Con sede a Roma, Poste Italiane è più di un semplice fornitore di servizi postali italiani. L'azienda impiega oltre 120.000 persone e gestisce 12.765 uffici nel paese. Ha gestito quasi 600 milioni di transazioni postali solo nel 2020 ed è stata fondata nel 1862.

L'azienda è il risultato della cosiddetta "riforma postale" in Italia e oggi copre tutto il territorio italiano. È uno dei maggiori attori del settore assicurativo vita e sanitario italiano, fornendo anche servizi finanziari.

Qual è la strategia di Poste Italiane?

Partendo come semplice fornitore di servizi postali, Poste Italiane si è espansa in aree come i pagamenti con carta, i servizi di telecomunicazione mobile e altri servizi digitali per il settore pubblico. Offre anche servizi di investimento attraverso il suo braccio di servizi finanziari.

Come guadagna Poste Italiane?

L'attività di Poste Italiane è suddivisa in quattro segmenti: servizi postali (ovvero posta, pacchi e distribuzione), servizi digitali e assicurativi e servizi finanziari.

Il nome dell'azienda indica il principale segmento di attività: i servizi postali. In questo ambito Poste Italiane offre servizi come corriere espresso, logistica o filatelia. Il settore dei servizi finanziari raccoglie, tra gli altri, depositi a risparmio e promuove prestiti emessi da banche.

I servizi di Poste Italiane si basano su una rete fisica di uffici postali affiancata da una rete commerciale che si occupa della clientela business. Partecipa anche a reti di terze parti, offrendo servizi tramite oltre 37.000 punti vendita e altri accordi di partnership commerciale.

Come si è comportata Poste Italiane negli ultimi anni?

Il prezzo delle azioni Poste Italiane è cresciuto di oltre l'85% negli ultimi cinque anni. Il prezzo delle azioni della società ha reagito alla pandemia di COVID-19 e si è dimezzato durante il selloff del mercato azionario che ha colpito i mercati azionari internazionali. Tuttavia, è rimbalzato dai minimi e ha recuperato tutte le perdite e alcune. Il 2021, in particolare, ha visto il titolo di Poste Italiane in forte aumento, toccando un nuovo massimo rispetto al periodo pre-COVID.

Analisi Fondamentale di Poste Italiane

L'analisi fondamentale è essenziale da considerare prima di acquistare azioni in una società. Offre uno sguardo alla performance finanziaria passata, fornendo un'ipotesi plausibile su cosa potrebbe accadere in futuro per quanto riguarda la performance aziendale. Poiché i risultati finanziari influiscono sul prezzo delle azioni, interpretarli utilizzando l'analisi fondamentale è un passaggio fondamentale nel processo decisionale. In questa sezione dell'articolo, esaminiamo i ricavi, l'utile per azione (EPS), il rendimento da dividendi, il rapporto prezzo/utili (PE) e il flusso di cassa di Poste Italiane.

Entrate di Poste Italiane

Le entrate sono la linea più alta del conto economico, uno dei rendiconti finanziari chiave da interpretare, che offre un indizio sulla redditività di un'azienda. Tutto inizia con i ricavi, ovvero quanto l'azienda ricava dalle vendite in un determinato periodo. In questo caso, la stima delle entrate annuali per il 2021 è di 11,33 miliardi di euro e si prevede che le entrate aumenteranno negli anni a venire, raggiungendo i 12,64 miliardi di euro entro il 2024.

L'utile per azione di Poste Italiane

L'utile per azione è una delle metriche più importanti per misurare la redditività di un'azienda. L'EPS ratio è anche chiamato "linea inferiore" perché è l'ultima riga del conto economico.

Come suggerisce il nome, la metrica mostra quanto l'azienda ha guadagnato per azione. Naturalmente, maggiore è il numero, migliore è il prezzo delle azioni in quanto suggerisce una migliore redditività.

Le stime sono che Poste Italiane guadagnerà 1,14 euro per azione nel 2021. Entro il 2022 l'EPS dovrebbe scendere a 1,10 euro. Tuttavia, negli anni a seguire, la redditività migliora, poiché l'EPS dovrebbe raggiungere 1,44 € nel 2024.

Rapporto P/E di Poste Italiane

Uno dei rapporti chiave per valutare un'azienda è il rapporto prezzo/utili o il rapporto P/E. Il rapporto si calcola dividendo il prezzo di un'azione per l'utile per azione. Mostra quanti euro gli investitori sono disposti a pagare per ogni euro che l'azienda guadagna annualmente. Poste Italiane negozia con un rapporto P/E di 10,04 nel 2021, dovrebbe diminuire gradualmente nei prossimi tre anni e attestarsi a 7,96 nel 2024.

Rendimento da dividendi di Poste Italiane

Poste Italiane è una società che paga dividendi con un dividend yield del 4,35% negli ultimi 12 mesi e un dividend payout ratio del 44,38%. Il rendimento del dividendo è anche chiamato rapporto dividendo/prezzo e viene calcolato dividendo il dividendo per il prezzo corrente del mercato azionario. Alcuni investitori preferiscono le società che pagano dividendi per la possibilità di reinvestire il reddito e, quindi, di capitalizzare gli utili.

Il flusso di cassa di Poste Italiane

Dopo che l'azienda ha coperto tutti i costi per rimanere in attività, il denaro rimanente è noto come flusso di cassa libero. Una forte posizione di flusso di cassa suggerisce che l'azienda ha le risorse per espandere l'attività in altre aree, entrare in nuovi mercati o lanciare nuovi prodotti e servizi. Al contrario, una scarsa posizione di cash flow suggerisce che il livello del debito potrebbe aumentare in futuro a causa della necessità di liquidità aggiuntiva da parte dell'azienda. Il free cash flow di Poste Italiane è stimato in 357 milioni di euro nel 2021, 448 milioni di euro nel 2022 e 504 milioni di euro nel 2023.

Perché acquistare azioni Poste Italiane?

Una delle cose da sapere di Poste Italiane è che il management ha cercato di diversificare dai servizi postali ad altre attività come la divisione pagamenti e mobile. Al giorno d'oggi, i servizi finanziari, i pagamenti e i servizi mobili e le imprese assicurative sono responsabili di una quota crescente dei ricavi. Inoltre, gli investimenti nell'infrastruttura digitale hanno portato a una migliore esperienza del cliente e hanno mostrato una continua innovazione.

Ecco alcuni motivi per acquistare azioni Poste Italiane:

  • Mix di entrate migliorato;
  • Forte incremento nel segmento pagamenti e mobile;
  • Focus costante sull'innovazione e sul miglioramento dell'esperienza del cliente.

Il consiglio dell'esperto per l'acquisto di azioni Poste Italiane

Se sei interessato a possedere un'azione che paga dividendi con un alto rendimento da dividendi, allora questo è un titolo da considerare. La longevità dell'attività è la prova che Poste Italiane può resistere agli alti e bassi dell'economia ed è in grado di realizzare un profitto.
- Mircea Vasiu
Compra Azioni Poste Italiane Oggi!

Fattori da considerare prima di acquistare azioni Poste Italiane

Ci sono molte cose da considerare prima di acquistare azioni Poste Italiane e le più importanti sono elencate di seguito.

1. Comprendere la Società

Il punto di partenza è assicurarsi di comprendere l'azienda. Puoi iniziare esaminando l'azienda, come fa soldi e qual è l'attuale valutazione di mercato. L'analisi fondamentale e tecnica aiuta a formulare un'ipotesi plausibile su dove potrebbe andare il prezzo successivo e dovresti concentrarti su quello che ritieni sia il valore intrinseco del titolo.

2. Comprendere le basi dell'investimento

Investire non è così semplice come comprare e aspettare, poiché la volatilità dei mercati spesso mette alla prova la pazienza degli investitori. Pertanto, è imperativo avere una buona base e avere familiarità con la gestione del rischio, la gestione del denaro, come il broker esegue le operazioni, come diversificare un portafoglio di investimenti e altro. Inoltre, la diversificazione aiuta a distribuire il rischio. È un concetto chiave di gestione del denaro e gli investitori desiderano avere un portafoglio diversificato con investimenti non correlati.

3. Scegli con cura il tuo Broker

La casa di intermediazione è il tuo partner nel viaggio di investimento/trading. L'obiettivo è avere successo e un buon broker dovrebbe sforzarsi di fornire le migliori condizioni di trading ai propri clienti.

Cose come reputazione, servizio clienti, costi e addebiti, facilità di deposito e prelievo sono importanti per il trader. Ma, soprattutto, anche le commissioni e l'esecuzione degli ordini giocano un ruolo essenziale. Pertanto, sarai responsabile della due diligence e della scelta accurata del miglior broker per le tue esigenze.

4. Decidi quanto vuoi investire

L'investimento comporta dei rischi, quindi non è mai saggio investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Quanto investire dipende dalla propensione al rischio e dal profilo di rischio di ogni individuo. Prendere in prestito denaro per investire in azioni non è mai una buona decisione, a differenza di come sai come utilizzare la leva finanziaria o un conto a margine, e nemmeno "scommettere la farm" su nessun titolo. Invece, gli investitori stanno meglio rischiando una percentuale del capitale su una determinata operazione (1% o 2% sono le norme).

5. Decidi un obiettivo per il tuo investimento

Le persone investono per vari motivi, come costruire un fondo pensione per la pensione, speculare o semplicemente non voler sentirsi esclusi da un ciclo rialzista importante. Qualunque sia la ragione, la definizione di un obiettivo è parte integrante della gestione del denaro. Inoltre, assicurati di stabilire cosa deve succedere per rinunciare al tuo investimento. Più precisamente, qual è il livello di tolleranza al rischio, o il livello di invalidamento, che dovrebbe farti vendere un'azione o l'altra? Per questo, funzionano sia le analisi tecniche che quelle fondamentali, a seconda del tuo orizzonte temporale.

La linea di fondo sull'acquisto di azioni Poste Italiane

Poste Italiane è una società distributrice di dividendi che ha diversificato le proprie attività per ridurre la dipendenza dai servizi postali. Di conseguenza, si prevede che la posizione del flusso di cassa della società migliorerà negli anni successivi e il prezzo delle azioni ha recuperato tutto il calo causato dalla pandemia di COVID-19.

Per chi si sente pronto e fiducioso a investire in azioni Poste Italiane, il primo passo è scegliere un broker che offra azioni Poste Italiane. Quindi, trova lo stock e selezionalo prima di effettuare un ordine. La negoziazione può avvenire al prezzo di mercato corrente o a un livello predefinito. In quest'ultimo caso, il broker offre ordini pendenti ed eseguirà l'ordine solo se e quando il prezzo raggiunge il prezzo specificato.

Per chi non è abbastanza sicuro di sé per iniziare a fare trading di azioni, forse leggere altri materiali educativi potrebbe aiutare. Investire è pieno di nuovi termini per il trader inesperto e l'apprendimento è un processo costante.

Azioni Alternative

FAQs

  1. Poste Italiane è un'azienda redditizia. Le stime per il 2021 sono che registrerà un utile netto di 1,517 miliardi di euro. Entro la fine del 2024, l'utile netto dovrebbe raggiungere 1,75 miliardi di euro.

  2. No. Nulla è garantito nel mondo degli investimenti, ma Poste Italiane è probabile che continui a pagare dividendi ai suoi azionisti, in base alla sua storia. Il dividend yield della società è inferiore rispetto al 2020 ma superiore rispetto al 2019.

  3. Quasi il 65% delle azioni è di proprietà dello Stato, mentre gli investitori istituzionali possiedono l'8,47% delle azioni di Poste Italiane. La capitalizzazione di mercato delle azioni appartenenti agli investitori istituzionali è di circa 1,5 miliardi di euro. Il resto del 26,84% di azioni è di proprietà del pubblico in generale, investitori che cercano di diversificare i propri portafogli aggiungendo una società che paga dividendi con un alto rendimento da dividendi.

  4. Poste Italiane è una società che paga un dividendo semestrale – alla fine di giugno e alla fine di dicembre di ogni anno. In netto contrasto con le società americane, le società europee non pagano un dividendo trimestrale: la maggior parte di loro paga un dividendo una volta all'anno.

  5. Sì. A seconda dell'attività da negoziare, le vendite allo scoperto differiscono. Se decidi di vendere allo scoperto le azioni di Poste Italiane, la prima cosa da fare è prendere in prestito le azioni dal broker e istruire il broker a venderle sul mercato. Lo svantaggio delle azioni di vendita allo scoperto è che la perdita è illimitata a meno che il broker non offra una protezione del saldo negativo o non utilizzi un ordine stop loss.

    D'altra parte, la vendita allo scoperto è più facile ed economica quando si utilizza un CFD rispetto alle azioni effettive. Ricorda che un CFD traccia i movimenti di prezzo dell'asset sottostante, in questo caso traccia il titolo Poste Italiane. Se il prezzo di un'azione diminuisce, il CFD rifletterà il movimento e il trader può registrare un profitto. Idealmente, la società di intermediazione dovrebbe offrire entrambe le opzioni e dovresti acquistare le azioni se ritieni che il prezzo delle azioni aumenterà in futuro. Se pensi che il prezzo stia per scendere, dovresti vendere allo scoperto il CFD.

  6. La casa di intermediazione di solito offre tutti gli strumenti necessari per gestire il rischio. Per cominciare, pensa al livello di invalidamento di una determinata configurazione di mercato. Sia i fattori tecnici (per le operazioni a breve termine) che i fattori fondamentali (per gli investimenti a lungo termine) possono pesare su questa decisione. Ad esempio, la società potrebbe decidere di interrompere il pagamento dei dividendi in futuro. Oppure, il quadro dell'analisi tecnica mostra condizioni di ipercomprato. Per qualsiasi motivo, assicurati di avere un piano di emergenza per affrontare qualsiasi evento. Quindi, cerca un broker che offra protezione del saldo negativo. In questo modo, la potenziale perdita è limitata al capitale che hai nel tuo conto. Infine, assicurati di utilizzare gli ordini in sospeso per pianificare ed eseguire un'operazione.