HomeNewsLa realtà si sta preparando per GameStop stock

La realtà si sta preparando per GameStop stock

News Team

Il miliardario Ryan Cohen ha guadagnato molto quando ha investito brevemente nel rivenditore in difficoltà Bed Bath & Beyond Inc (NASDAQ: BBBY) e l’ha aiutato a diventare di nuovo un titolo di meme. Ora deve affrontare una sfida probabilmente più difficile con un altro dei fenomeni meme originali: GameStop Corp. (NYSE: GME).

Cohen è il presidente di GameStop Corp. (GME), che riporterà i risultati del secondo trimestre alla fine di mercoledì. Gli analisti prevedono un aumento delle vendite del 7% anno su anno, ma prevedono anche una perdita significativa.

Wall Street prevede che GameStop registrerà una perdita netta di $ 115,5 milioni, più del doppio della perdita subita in questo trimestre dell’anno scorso. La società sta spendendo in modo aggressivo per il lancio del suo nuovo mercato per i token non fungibili (NFT), asset digitali che hanno preso d’assalto il mondo degli oggetti da collezione.

Cohen e il CEO di GameStop Matt Furlong, un ex dirigente di Amazon.com, Inc. (NASDAQ: AMZN) entrato in GameStop nel 2021, dovranno convincere un gruppo di investitori improvvisamente scettico che questi investimenti alla fine si trasformeranno in profitti.

C’è molto in gioco: le azioni di GameStop sono scese del 35% finora quest’anno. Il titolo è scambiato di quasi il 65% rispetto al suo massimo di 52 settimane ed è più dell’80% al di sotto del suo prezzo massimo di meme mania da gennaio 2021.

Boom per sballare

GameStop ha dato il via alla tendenza dei “meme stock”, godendo di un aumento spettacolare negli ultimi due anni grazie all’amore della folla che investe i meme su Reddit, in cui un esercito di investitori individuali si è riversato in società, come GameStop e AMC Entertainment Holdings Inc (NYSE: AMC), contro cui scommettevano molti grandi hedge fund. Queste scimmie Reddit, come molti si riferivano con orgoglio a se stesse, stavano cercando di dimostrare che le grandi aziende di Wall Street si sbagliavano.

Per un po’, gli investitori di meme hanno vinto: GameStop è salito di oltre il 220% nel 2020 e di quasi un altro 700% nel 2021.

Ma GameStop ha lottato nel 2022, anche se ha diviso le sue azioni all’inizio di quest’anno per abbassare il prezzo delle azioni, il che in teoria avrebbe dovuto portare a una maggiore domanda di azioni GameStop perché sarebbero state più convenienti per i singoli investitori.

Tuttavia, GameStop ha alcuni notevoli vantaggi a suo favore.

Le vendite durante le festività dovrebbero essere generalmente forti poiché gli acquirenti cercano di acquistare console di gioco Microsoft, Sony e Nintendo oltre agli ultimi titoli per quei dispositivi, insieme a giochi per PC. La società aveva più di 1 miliardo di dollari in contanti alla fine di aprile, in netto aumento rispetto ai 695 milioni di dollari dell’anno precedente. E ha solo $ 35,7 milioni di debiti a lungo termine, quindi GameStop ha soldi da spendere per i suoi piani NFT.

Eppure l’azienda deve affrontare molte altre sfide.

GameStop si è separato a luglio dal direttore finanziario Mike Recupero, un altro veterano di Amazon come Furlong, che ha ricoperto la carica per solo un anno circa. La società non ha fornito alcun motivo per il licenziamento di Recupero, ma nello stesso annuncio GameStop ha anche rivelato i licenziamenti.

Jenna Owens si è dimessa dalla carica di direttore operativo in ottobre, solo sette mesi dopo aver accettato l’incarico. Nir Patel, ex CEO del rivenditore Belk, è entrato a far parte di GameStop come COO a maggio, ma lui e GameStop ora devono affrontare una causa dal suo ex datore di lavoro. Belk fa causa per presunta violazione di un accordo di non sollecitazione, accusando Patel e GameStop di assumere lavoratori Belk per ruoli presso GameStop. Gli analisti potrebbero avere domande al riguardo durante la teleconferenza post-guadagno.

Quindi le prospettive attuali di GameStop potrebbero non essere così disastrose come quelle di Bed Bath & Beyond Inc (BBBY), che è in subbuglio a seguito della chiusura dei negozi, dei licenziamenti e del suicidio del suo direttore finanziario, che secondo quanto riferito è anche citato in una causa per accuse di frode e insider trading.

Ma GameStop ha molti altri ostacoli con cui Cohen e Furlong devono fare i conti mentre l’azienda cerca di tornare ai suoi giorni di gloria sui meme.