HomeNewsIl mercato azionario in genere tocca il minimo prima della fine di un ciclo di rialzo dei tassi della Fed. Ecco come far fruttare quella scommessa

Il mercato azionario in genere tocca il minimo prima della fine di un ciclo di rialzo dei tassi della Fed. Ecco come far fruttare quella scommessa

News Team

Cosa aspettarsi quando ti aspetti che la Fed faccia un perno

Si possono fare molti soldi scommettendo su quando la Federal Reserve “girerà” – cioè, almeno in parte, toglierà il piede dal pedale del gas di aumento del tasso. Eppure molti soldi possono anche essere persi, come abbiamo visto il 26 agosto quando il Dow Jones Industrial Average DJIA, -0,96%, ha perso più di 1.000 punti dopo che il presidente della Fed Jerome Powell ha deluso le speranze che il pivot della Fed fosse iniziato a luglio.

Quindi è utile rivedere i cicli di aumento dei tassi passati per vedere come se la sono cavata gli investitori quando hanno cercato di anticipare quando quei cicli sarebbero finiti.

Per fare ciò, mi sono concentrato sui sei distinti cicli di rialzo dei tassi da quando la Fed ha iniziato a prendere di mira specificamente il tasso sui fondi Fed. La tabella seguente riporta quanti giorni prima della fine di quei cicli il mercato azionario ha toccato il minimo. (In particolare, mi sono concentrato su una finestra di sei mesi prima della fine di ogni ciclo e ho determinato quando all’interno di quella finestra l’S&P 500 SPX, -1,10% ha raggiunto il suo minimo.)

Come puoi vedere, il mercato ha toccato il suo minimo in media 57 giorni prima della fine del ciclo di rialzo dei tassi della Fed, circa due mesi. Tuttavia, notate anche che c’è un certo intervallo, da nessun lead time a un estremo a quasi l’intera finestra di sei mesi su cui mi sono concentrato. Dato che è difficile sapere quando la Fed inizierà effettivamente a ruotare, questo ampio intervallo illustra l’incertezza e il rischio associati al tentativo di reinvestire in azioni in previsione di un pivot.

Tuttavia, la tabella mostra anche che si possono ottenere notevoli guadagni se lo si ottiene anche solo parzialmente. Ad esempio, l’S&P 500 ha guadagnato una media del 7,1% nel periodo compreso tra il minimo pre-pivot del mercato e la fine effettiva del ciclo di aumento dei tassi. È un ritorno impressionante per un periodo di due mesi. Inoltre, il guadagno medio nei sei mesi successivi al minimo pre-pivot è del 16,3% e nei 12 mesi successivi al minimo è del 25,8%.

Come dovresti giocare in questa situazione ad alto rischio/alta ricompensa? Un modo è quello di mediare il costo in dollari fino a qualunque sia l’esposizione azionaria desiderata. Ad esempio, potresti dividere in cinque tranche l’importo totale che desideri eventualmente rimettere nel mercato azionario e investire ogni tranche in azioni alla fine dei successivi cinque trimestri di calendario. Se seguissi questo approccio, ed è solo uno dei tanti possibili, tornerai all’esposizione azionaria target entro l’inizio del 2024.

Un tale approccio non ti porterà alle azioni all’esatto minimo pre-pivot, ma sperare in questo è un’illusione. Tuttavia, l’approccio dovrebbe farti ottenere un prezzo medio di acquisto migliore dell’attesa. Dovrebbe anche proteggerti da giorni come il 26 agosto, quando il mercato ha punito chi scommetteva che la Fed avesse già iniziato a girare.