HomeNewsLe azioni Porsche salgono al debutto della storica Frankfurt

Le azioni Porsche salgono al debutto della storica Frankfurt

News Team

Le azioni Porsche sono aumentate al loro debutto in borsa giovedì, in una delle più grandi offerte pubbliche di sempre in Europa.

Le azioni dell’iconico marchio di auto sportive sono state inizialmente scambiate a 84 euro ($ 81) giovedì mattina dopo essere state quotate nella fascia alta della loro gamma alla fine di mercoledì, a 82,50 euro. Valuta l’azienda a circa 75 miliardi di euro.

Alle 9:30, ora di Londra, le azioni di giovedì si erano stabilizzate a 84,50 euro. La casa madre Volkswagen offre 911 milioni di azioni, un riferimento al famoso modello 911 di Porsche.

“Oggi è un grande giorno per Porsche e un grande giorno per Volkswagen”, ha detto giovedì Arno Antlitz, direttore finanziario della Volkswagen a “Squawk Box Europe” della CNBC.

L’organizzazione sapeva che l’IPO avrebbe avuto successo, secondo Antlitz, citando “finanze forti” e “una strategia molto convincente per il futuro”.

“Eravamo convinti che, nonostante l’ambiente difficile, questa IPO si sarebbe rivelata vincente e avevamo ragione”, ha detto ad Annette Weisbach della CNBC.

Prima dell’inizio delle negoziazioni, le reazioni sono state positive, con gli investitori fondamentali che avevano già rivendicato circa il 40% delle azioni in offerta, secondo Reuters. Finora, l’unico proprietario di Porsche AG, Volkswagen sta riducendo la sua partecipazione nell’azienda di auto sportive, con una quota del 12,5%.

La quotazione delle azioni dovrebbe dare a Porsche una spinta finanziaria di 19,5 miliardi di euro, dando alla società una maggiore flessibilità finanziaria in termini di veicoli elettrici, secondo Volkswagen.

La quotazione di riferimento arriva in un momento di mercato instabile poiché l’industria automobilistica continua a risentire degli effetti della guerra in Ucraina e le valutazioni di altre case automobilistiche di lusso tra cui Aston Martin, Ferrari, BMW e Mercedes-Benz sono tutte diminuite negli ultimi mesi.

“La Porsche AG si è completamente disaccoppiata dalle tendenze negative del mercato”, ha detto a Reuters un investitore, tradotto da CNBC. Si pensa che le aziende ritarderanno la quotazione in borsa a causa delle attuali condizioni di mercato.

Tuttavia, l’IPO non è destinata a essere un pioniere per altre società, poiché Porsche rimane un marchio particolarmente forte con una posizione di mercato unica. La Volkswagen ha inizialmente annunciato i suoi piani per la quotazione in borsa di Porsche il 5 settembre.

Antlitz ha anche affrontato la carenza di semiconduttori in corso, che continuerà a essere un problema quest’anno.

“Prevediamo una fornitura migliore nel 2023, ma prevediamo che un allentamento della carenza si verificherà nel 2024”, ha detto Antlitz alla CNBC.