HomeNewsI profitti trimestrali di Target diminuiscono di oltre il 50%

I profitti trimestrali di Target diminuiscono di oltre il 50%

Hassan Maishera

Il gigante del commercio al dettaglio Target ha visto i suoi profitti trimestrali diminuire di oltre il 50% a causa dell’aumento dei costi operativi.

Target ha riportato il suo rapporto sugli utili del primo trimestre mercoledì. I numeri della società erano al di sotto di quanto si aspettavano gli analisti di Wall Street.

Il gigante della vendita al dettaglio ha registrato un profitto di 1,01$ nel primo trimestre del 2022. Ciò rappresenta un calo del 52% rispetto al trimestre precedente ed è inferiore a quanto stimato dagli analisti di Wall Street.

L’utile per azione è stato di 2,19$, che è inferiore ai 3,29$ previsti dagli analisti di Wall Street.

Le azioni di Target sono ora in ribasso del 21% durante la sessione di negoziazione pre-mercato di mercoledì, un chiaro segno che gli investitori non vedono più i principali rivenditori statunitensi come entità immuni dall’inflazione.

Target ha aggiunto che i suoi profitti nel trimestre in corso potrebbero essere influenzati negativamente a causa dell’aumento dei livelli di inflazione negli Stati Uniti. L’amministratore delegato Brian Cornell ha detto:

“Eravamo meno redditizi di quanto ci aspettassimo o di quanto intendiamo essere nel tempo. Questi (costi) continuano a crescere quasi quotidianamente e al momento non vi è alcun segnale che diminuiranno nel tempo”.

Il gigante della vendita al dettaglio prevedeva che i suoi margini operativi annuali fossero di circa il 6% rispetto ad una previsione precedente dell’8% o più. Target ha affermato che l’aumento delle spese di carburante e trasporto si tradurrà in un’aggiunta di 1 miliardo di dollari alle loro spese quest’anno.

Il capo delle finanze di Target, Michael Fiddelke, ha detto;

“I prezzi continuano ad essere l’ultima leva che tiriamo. Anche se non ci piace l’impatto sulla nostra redditività a breve termine, sappiamo che è la cosa giusta da fare”.

Target ha rivelato che il suo margine lordo trimestrale è sceso al 25,7% dal 30%. Questo perché è stata costretta a vendere alcuni prodotti come elettrodomestici da cucina e televisori a prezzi scontati a causa della debole domanda a causa delle pressioni sulla catena di approvvigionamento.