HomeNewsCosa dovreste fare con le azioni Twitter visto che Elon vuole rendere privata la società?

Cosa dovreste fare con le azioni Twitter visto che Elon vuole rendere privata la società?

Mircea Vasiu

Elon Musk, CEO di Tesla e proprietario di una grande quota di azioni di Twitter, vuole rendere Twitter privato a 54,2$ per azione. Quindi dovreste acquistare azioni Twitter poiché il prezzo è ancora inferiore a quello che offrirebbe Elon?

In una straordinaria serie di eventi, Elon Musk, CEO di Tesla e uno dei maggiori investitori in Twitter, ha annunciato di essere interessato a rendere Twitter privato a 54,20$ per azione.

L’interesse di Musk per Twitter non è nuovo. È uno degli utenti con la più grande base di follower (oltre 81 milioni di follower) ed è molto attivo sulla piattaforma.

Il prezzo delle azioni di Twitter è andato in rialzo di recente alla notizia che Musk ha acquisito oltre il 9% della società. Inoltre, Elon doveva entrare a far parte del consiglio ma alla fine ha deciso di non farlo.

La notizia di oggi è una sorpresa per gli azionisti di Twitter. Da un lato, loro avrebbero la possibilità di incassare ad un prezzo molto più alto rispetto all’attuale prezzo di mercato, ma d’altra parte, l’offerta di Musk è ben al di sotto dei massimi storici di Twitter del 2021.

Pertanto, gli azionisti devono decidere se accettare l’offerta, poiché Musk ha chiarito che questa è la proposta migliore che farà.

Scelta difficile per gli azionisti di Twitter

Gli azionisti di Twitter devono affrontare una scelta difficile a questo punto. Quelli esistenti possono scegliere di accettare l’offerta di Musk, incassando così un prezzo superiore a quello di mercato attuale.

Inoltre, secondo la dichiarazione della SEC relativa all’offerta pubblica di acquisto di Musk, i 54,20$ per azione rappresentano un premio del 54% se comparato al prezzo del giorno prima che Elon iniziasse ad investire in Twitter, e rappresenta un premio del 38% rispetto al giorno prima dell’annuncio pubblico dell’investimento iniziale di Musk su Twitter.

Ma il deposito della SEC contiene anche una “minaccia” per gli azionisti esistenti. Musk ha detto che questa è l’offerta migliore e finale che è disposto a fare e che riconsidererà la sua posizione di azionista se l’offerta non sarà accettata.

In altre parole, se Twitter rifiutasse l’offerta e Musk iniziasse a vendere la sua partecipazione nella società, il prezzo delle azioni di Twitter potrebbe diminuire enormemente perché tutti conoscono le intenzioni di Musk ora, mentre nessuno sapeva che stava comprando quando ha accumulato la sua posizione.