HomeNewsLe vendite di Tesla salgono ma mancano le aspettative

Le vendite di Tesla salgono ma mancano le aspettative

News Team

La carenza di forniture, i colli di bottiglia nella logistica e l’aumento dei costi stanno colpendo Tesla Inc (NASDAQ: TSLA) mentre accelera rapidamente la produzione delle sue auto elettriche.

Sebbene i problemi siano migliorati negli ultimi mesi, rimangono sfide immediate, ha affermato Tesla in un aggiornamento finanziario per gli investitori.

I ricavi sono stati inferiori alle attese nei tre mesi terminati a settembre, poiché le vendite di auto sono state inferiori alle aspettative.

Ma a $ 21,45 miliardi (£ 19,12 miliardi), è rimasto di oltre il 50% in più rispetto a un anno fa.

Tesla, guidata dal miliardario Elon Musk, è cresciuta in modo aggressivo negli ultimi anni, aprendo nuove fabbriche negli Stati Uniti, in Cina e in Germania e aumentando la produzione.

L’azienda ha consegnato 343.000 auto nel trimestre, un record in aumento di oltre il 40% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

L’azienda ha prodotto più auto di quante ne siano state vendute, sollevando i timori di un rallentamento della domanda, poiché l’aumento dei prezzi, l’aumento dei costi finanziari e un grave rallentamento economico nel mercato chiave della Cina scoraggiano gli acquirenti.

Musk ha ammesso che c’era debolezza in Cina, ma ha respinto i suggerimenti secondo cui la domanda si stava raffreddando.

Quando Tesla ha condiviso i dati di consegna all’inizio di questo mese, la società ha affermato che il divario era dovuto alla difficoltà di trovare veicoli per trasportare le auto ai clienti.

“Non c’erano abbastanza barche, non c’erano abbastanza treni, non c’erano abbastanza vettori di auto”, ha detto in una teleconferenza per discutere i risultati, aggiungendo che l’azienda prevede di vendere tutte le auto che produce.

Le consegne del suo tanto atteso camion elettrico inizieranno a dicembre, ha affermato l’azienda. La società ha registrato un profitto di 3,3 miliardi di dollari, in significativo aumento rispetto a un anno fa.

Ma le domande sul percorso di crescita di Tesla, così come sui miliardi di dollari di vendite di azioni di Musk mentre prepara un’acquisizione di Twitter da 44 miliardi di dollari, hanno pesato sulle azioni della società negli ultimi mesi.

Il prezzo delle azioni è sceso del 40% quest’anno, cancellando miliardi di dollari dal valore dell’azienda. Le sue azioni sono scese di un ulteriore 4% nel trading post-mercato mercoledì.

“Penso che Tesla abbia avuto un trimestre difficile e il mercato sta rispondendo a questo”, ha detto Sarah Kunst, amministratore delegato di Cleo Capital, al programma Today della BBC.

“L’industria automobilistica in generale in questo momento sta attraversando un periodo molto difficile perché i problemi della catena di approvvigionamento persistono e le batterie, in particolare per i veicoli elettrici, sono difficili da trovare”, ha affermato.

“E la realtà è che Tesla era l’unico posto dove andare per acquistare un’auto elettrica di fascia alta e sempre più non è così”.

Tesla domina il mercato dei veicoli elettrici negli Stati Uniti, ma deve affrontare molta più concorrenza in Europa e Cina, dove tali auto sono più popolari.

Negli Stati Uniti, anche i rivali hanno intensificato i loro sforzi.

La casa automobilistica tedesca BMW ha dichiarato mercoledì che spenderà 1,7 miliardi di dollari per espandere la sua produzione di veicoli elettrici negli Stati Uniti.

Alcuni mesi fa Elon Musk – nessun viola che si restringe quando si tratta di autopromozione – ha affermato che la domanda di Tesla era alle stelle.

“In questo momento la domanda sta superando la produzione in misura ridicola”, ha affermato.

Eppure, da queste cifre, ciò non sembra accadere.

In effetti, Tesla sta producendo più auto di quante ne venda.

Non solo, ma ci sono una serie di pressioni finanziarie che consumano la redditività. I problemi della catena di approvvigionamento e i costi delle materie prime stanno danneggiando i profitti.

Tuttavia, gli investitori di Tesla sono molto più preoccupati per il suo potenziale a lungo termine che per le pressioni finanziarie a breve termine.

Ecco perché l’incertezza sulla domanda di Tesla è particolarmente dannosa. Aiuta a spiegare perché una serie apparentemente solida di risultati ha visto un calo del prezzo delle azioni di Tesla.

Spiega anche perché il signor Musk ha cercato di parlare kibosh di problemi di domanda durante la richiesta di guadagni. “Non posso sottolineare abbastanza, abbiamo un’eccellente domanda per [the fourth quarter] e prevediamo di vendere tutte le auto che possiamo realizzare in futuro”, ha detto.

Tuttavia, molti investitori di Tesla temono che Musk non stia dedicando abbastanza tempo all’azienda, dopo essersi impegnato ad acquistare Twitter. Questi risultati probabilmente non cambieranno quella vista.