HomeNews4 principali eventi economici che muoveranno i mercati azionari questa settimana

4 principali eventi economici che muoveranno i mercati azionari questa settimana

Mircea Vasiu

Quattro eventi economici da considerare questa settimana in quanto hanno il potenziale per muovere i mercati azionari statunitensi ed europei.

La settimana a venire è iniziata con toni contrastanti per i mercati azionari statunitensi. Mentre il NASDAQ 100 ha guadagnato lo 0,54% finora nella giornata di negoziazione, l'indice Dow Jones ha perso più o meno lo stesso, mentre l'S&P 500 è rimasto piatto.

Ma la settimana è lunga e segnata da importanti eventi economici che hanno il potenziale di muovere i mercati azionari su entrambe le sponde dell'Oceano Atlantico. Ecco quattro dati economici da tenere d'occhio:

  • Indice dei prezzi core PCE
  • Modifica dell'occupazione non agricola ADP
  • Dati sulla produzione europea
  • Buste paga del settore non agricolo

Indice dei prezzi core PCE

L'inflazione è nella mente di tutti in questi giorni poiché i prezzi di beni e servizi stanno aumentando ovunque. Negli Stati Uniti, l'inflazione ha raggiunto il massimo degli ultimi quattro decenni e la tendenza è che continuerà a crescere almeno nel breve e medio periodo.

L'ultimo giorno di negoziazione del mese, verrà rilasciato il Core PCE Price Index di febbraio. Questo è l'indicatore preferito dalla Fed per misurare l'inflazione ed è quindi importante per i partecipanti ai mercati finanziari. La previsione è che l'indice aumenterà dello 0,4% dopo lo 0,5% del mese precedente e qualsiasi deviazione dalla previsione avrà un forte impatto sui mercati.

Modifica dell'occupazione non agricola di ADP

Il giorno prima del rilascio del Core PCE PRice Index, gli investitori avranno il primo indizio sull'evoluzione del mercato del lavoro a febbraio. L'ADP mostra la capacità del settore privato di creare posti di lavoro e, a giudicare dalla tendenza osservata nelle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti, il mercato del lavoro è piuttosto teso.

Dati sulla produzione europea

Il rilascio dei dati sulla produzione europea è previsto venerdì e la stima è che il PMI manifatturiero finale rimanga allo stesso livello: 57. Si tratta di dati importanti per i mercati europei perché il PMI manifatturiero è un indicatore economico principale.

PFN

Infine, il rapporto sui salari non agricoli o PFN è previsto per venerdì. Il mercato prevede che l'economia statunitense abbia aggiunto 485.000 posti di lavoro a febbraio, dopo i 678.000 dei mesi precedenti.

Altrettanto importante sarà il tasso di disoccupazione, rilasciato contestualmente, nonché eventuali revisioni ai dati precedenti.