HomeNews3 eventi rialzisti di oggi per le azioni statunitensi

3 eventi rialzisti di oggi per le azioni statunitensi

Mircea Vasiu

Oggi sono stati pubblicati importanti dati economici dagli Stati Uniti. Per gennaio, gli ordini di beni di consumo e beni durevoli sono risultati migliori del previsto, mentre i prezziq sono stati in linea con le aspettative: dati rialzisti per le azioni statunitensi.

I mercati azionari statunitensi hanno recuperato il terreno perduto a causa della scioccante notizia dell'invasione russa dell'Ucraina. I principali indici hanno chiuso ieri al rialzo, in una clamorosa inversione di tendenza.

Il rally è continuato oggi poiché all'apertura gli indici erano in verde. Solo che questa volta il mercato azionario è stato sostenuto anche dai dati economici positivi diffusi in precedenza. I consumi e i beni durevoli sono risultati migliori del previsto a gennaio, mentre l'aumento dell'inflazione è stato in linea con le previsioni.

La spesa dei consumatori è aumentata del 2,1% a gennaio

La spesa dei consumatori è una metrica importante in qualsiasi tipo di economia. Mostra la volontà dei consumatori di spendere e più alto è il numero, meglio è.

Se i consumatori non spendono e scelgono di risparmiare di più, l'economia fatica a crescere. Questo è il motivo per cui in tempi di recessione, la banca centrale interviene e allenta le condizioni finanziarie nella speranza che i consumatori ricomincino a spendere.

Inoltre, un aumento della spesa dei consumatori indica che i consumatori sono ottimisti riguardo al futuro, un altro aspetto positivo per la crescita economica. A gennaio la spesa per consumi è aumentata del 2,1% e il reddito disponibile si è attestato a +0,1%.

Gli ordini di beni durevoli principali sono aumentati dello 0,7% su base mensile

Un altro dato economico pubblicato oggi negli Stati Uniti è stato il Core Durable Goods Orders. Rilasciato mensilmente, mostra la variazione del valore totale dei nuovi ordini di acquisto di beni durevoli. Tuttavia, gli articoli per il trasporto non sono inclusi.

Per gennaio, le stime prevedevano che i beni durevoli principali aumentassero dello 0,4% su base mensile. Ma i dati effettivi hanno sorpreso positivamente raggiungendo lo 0,7%, quasi il doppio della stima.

I prezzi core sono aumentati in linea con le aspettative

I prezzi core su base mensile sono aumentati dello 0,5% a gennaio, portando l'inflazione core annuale al 5,2%, il livello più alto dal 1983. Sebbene sia molto più alto del livello di tolleranza della Fed, non ha superato le previsioni mensili.

Nel complesso, i tre dati economici pubblicati oggi hanno contribuito a spingere le azioni al rialzo. Al momento della stesura di questo articolo, l'indice Dow Jones è salito dell'1,77%, l'S&P 500 è salito dell'1,66% e il NASDAQ 100 ha guadagnato l'1,15%.