HomeGlossarioIPO

IPO

L'offerta pubblica iniziale (IPO) è quando una società quota le sue azioni in una borsa valori per venderle a investitori istituzionali e al dettaglio. Il processo è in genere sottoscritto da una o più banche di investimento.

Come investitore, l' acquisto di un'azione IPO a volte può produrre rendimenti sostanziali, ma prima di investire in uno, è fondamentale capire in che modo l'acquisto di un'azione IPO è diverso dal normale investimento in azioni, oltre a conoscere i potenziali rischi e le regole di questo investimento.

Sia le nuove società che quelle che operano da anni possono decidere di quotarsi in borsa tramite un'offerta pubblica iniziale. Il più delle volte, le aziende decidono di lanciare un'IPO per raccogliere fondi per saldare debiti, investire in iniziative di crescita o migliorare la propria immagine pubblica.

Se una società decide di quotarsi in borsa tramite un'IPO, deve assumere un assicuratore che si occupi del processo di registrazione dei titoli e della quotazione delle azioni. Successivamente, il sottoscrittore principale forma un gruppo composto da banche e broker incaricati di vendere le azioni dell'IPO agli investitori.

Ci sono anche alcuni rischi di quotarsi in borsa tramite un'IPO. Uno degli svantaggi principali di questa iniziativa è il tempo e il denaro necessari per completarla. Il lancio di un'IPO richiede l'assunzione di un certo numero di banchieri e contabili di investimento, nonché di altri consulenti. Inoltre, potrebbe essere necessario fino a un anno per completare il processo e, se non tempestivo, un'IPO può danneggiare in modo significativo la crescita e le prospettive finanziarie di un'azienda.

Torna al nostro glossario completo.

Autore: Mircea Vasiu Aggiornato: July 25, 2022