HomeNewsTop 4 titoli di cibo e bevande da acquistare prima che sia troppo tardi

Top 4 titoli di cibo e bevande da acquistare prima che sia troppo tardi

Mircea Vasiu

L'aumento dell'inflazione ha fatto salire alle stelle i prezzi dei generi alimentari. Quindi quali sono le migliori azioni di cibo e bevande da acquistare?

L'inflazione alimentare ha raggiunto gli Stati Uniti poiché i prezzi di beni e servizi sono aumentati del 7,9% su base annua a febbraio. Ieri alla conferenza stampa Jerome Powell, presidente della Fed, ha sottolineato che è probabile che l'inflazione continui a crescere nel breve e nel medio termine.

Quindi quali sono le migliori azioni di cibo e bevande da acquistare per sfruttare al meglio l'aumento dei prezzi? Ecco quattro nomi da prendere in considerazione: Cal-Maine Foods, General Mills, Constellation Brands e Sprout Farmers Markets.

Cal-Maine Foods

Cal-Maine Foods (NASDAQ:CALM) è un'azienda statunitense con sede a Ridgeland, Mississippi. È attiva nel settore degli alimenti e delle carni confezionati e il suo prezzo delle azioni è aumentato del +30,64% da inizio anno. All'attuale prezzo di borsa, la società ha un valore di 2,29 miliardi e l'enterprise value è di 2,21 miliardi di dollari.

General Mills

General Mills (NYSE:GIS) ha sede a Minneapolis ed è stata fondata nel 1866. Vende alimenti di consumo di marca come pizza surgelata e snack bar e premia i suoi azionisti con un forte dividendo.

Il dividend yield a termine per i prossimi dodici mesi è del 3,35% e il payout ratio è del 54,99%. La società opera con un margine EBIT negli ultimi dodici mesi del 18,17%, superiore alla mediana del settore del 94,44%.

Constellation Brands

Constellation Brands (NYSE:STZ) opera nel settore dei distillatori e dei viticoltori e ha sede a Victor, New York. Fondata nel 1945, ha una redditività maggiore rispetto alla mediana del settore del 60,36%. Anche Constellation Brands paga un dividendo e ha un valore di $ 41,54 miliardi.

Sprout Farmers Markets

Sprout Farmers Markets (NYSE:SFM) è stata fondata nel 2002 e ha sede a Phoenix, in Arizona. Impiega oltre 30.000 persone e vende prodotti alimentari naturali e biologici.

La società è scambiata a una valutazione interessante, a giudicare dal fatto che il rapporto P/E Non-GAAP negli ultimi dodici mesi è ben al di sotto della mediana del settore, 14,77 contro 19,62. Al prezzo corrente di mercato, Sprout ha un mercato capitalizzazione di 3,49 miliardi di dollari.