HomeNewsPrevisioni prezzo Nasdaq 100 dopo il forte calo dai massimi storici

Previsioni prezzo Nasdaq 100 dopo il forte calo dai massimi storici

Mircea Vasiu

Dopo aver aperto l'anno vicino ai massimi storici, il Nasdaq 100 è in calo di diverse migliaia di punti nel 2022. Cosa porteranno i prossimi mesi per gli investitori tecnologici?

L'indice del mercato azionario statunitense che ha subito più correzioni nel 2022 finora è il Nasdaq 100. Questo è un indice del mercato azionario composto dalle più grandi società non finanziarie quotate alla borsa del Nasdaq ed è noto come indice tecnologico.

Finora i titoli tecnologici hanno avuto un inizio anno difficile, trascinando l'indice al ribasso. PayPal, Meta, Netflix o Zoom, sono solo alcuni dei nomi che sono scesi di oltre il -30% da inizio anno e ora vengono scambiati in mercati ribassisti.

Ma non tutti i componenti del Nasdaq 100 sono in calo, oppure hanno una correzione più lieve per l'indice Nasdaq 100. Quindi, ora che il mercato è uscito dal canale ascendente, cosa dovrebbero aspettarsi gli investitori per i prossimi mesi?

Il quadro tecnico sembra ribassista, ma i rialzisti hanno ancora speranza

Il calo dai massimi storici ha danneggiato il grafico. In primo luogo, il mercato è uscito dal canale ascendente con uno sviluppo ribassista. In secondo luogo, durante il suo calo ha anche rotto la serie di minimi più alti.

Durante le tendenze rialziste, il mercato forma massimi e minimi più alti. Pertanto, quando la serie viene interrotta, la tendenza rialzista scompare.

Tuttavia, non significa necessariamente che sia iniziato un mercato ribassista. Tra mercati rialzisti e ribassisti, potremmo anche avere periodi di consolidamento, uno scenario che dovremmo considerare quando interpretiamo il grafico Nasdaq 100.

Due aree sono critiche per i rialzisti e i ribassisti. I ribassisti potrebbero voler aspettare che il mercato scenda sotto i 13.000 punti prima di aumentare le loro posizioni. Questa è un'area che ha fornito supporto in passato e probabilmente lo farà in futuro.

D'altra parte, i rialzisti potrebbero voler aspettare che l'indice Nasdaq 100 recuperi il livello di 15.000. Con una tale mossa, lo slancio aumenta e non si può escludere un altro tentativo di arrivare ai massimi storici.

Per riassumere, i livelli 13.000 e 15.000 sono fondamentali per il prossimo periodo. Un breakout rispettivamente al di sotto o al di sopra di questi livelli, attiverebbe probabilmente un'azione sui prezzi più simile.