HomeNewsLe azioni Coinbase scendono di oltre il -20% a causa del calo del volume degli scambi trimestrali

Le azioni Coinbase scendono di oltre il -20% a causa del calo del volume degli scambi trimestrali

Coinbase ha riportato ieri i risultati finanziari per il primo trimestre 2022. I ricavi netti si sono dimezzati e il prezzo delle azioni è sceso di oltre il -20% nel trading di oggi.

Coinbase è una delle principali società quotate in borsa attive nel settore delle criptovalute. Ha riportato la performance finanziaria per il primo trimestre 2022 e agli investitori non è piaciuto quello che hanno visto.

In quanto tale, il prezzo delle azioni è sceso di oltre il -20% nel trading di oggi, senza alcun segno di rimbalzo. Il calo del prezzo si aggiunge all’attuale sentimento ribassista nel mercato delle criptovalute poiché una stablecoin ha fallito.

Punti salienti del primo trimestre 2022

Coinbase ha registrato entrate nette molto inferiori rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Inoltre, ha registrato una perdita per il trimestre di -430 milioni di dollari.

Agli investitori non è piaciuto il fatto che gli utenti che effettuano transazioni mensili siano diminuiti rispetto all’ultimo trimestre del 2021. Dimostra che l’interesse per il mercato delle criptovalute sta svanendo e questo ha un profondo impatto sull’attività di Coinbase.

Il prezzo delle azioni di Coinbase ha perso oltre l’80% dall’IPO

Dalla sua IPO lo scorso anno, il prezzo delle azioni di Coinbase non ha raggiunto un nuovo massimo. Ora è in calo di oltre l’80% dai suoi massimi IPO e si può dire che l’IPO ha segnato il massimo nel mercato delle criptovalute.

Il prezzo delle azioni è rimbalzato solo nell’ottobre dello scorso anno, ma la mossa è stata rapidamente invertita verso la fine dell’anno commerciale. nel 2022 ha formato un modello di continuazione che si è concluso dopo il primo trimestre.

Cosa dicono gli analisti del prezzo delle azioni di Coinbase?

La maggior parte degli analisti rimane rialzista e ha raccomandazioni di acquisto, ma il rapporto di ieri ha trasformato Goldman Sachs, che ha declassato il titolo a neutrale.

La rotta del mercato delle criptovalute non aiuta

La debole performance trimestrale di Coinbase si aggiunge ai problemi che devono affrontare la comunità delle criptovalute. Una stablecoin, UST, si è rivelata non più così stabile.

Invece di rimanere ancorato al dollaro, è crollato sotto i 30 centesimi. La mossa ha avuto un impatto su tutti i mercati delle criptovalute e sulla fiducia dei suoi credenti.