HomeNewsI migliori titoli di beni di consumo discrezionali da acquistare in un contesto di forte crescita economica negli Stati Uniti

I migliori titoli di beni di consumo discrezionali da acquistare in un contesto di forte crescita economica negli Stati Uniti

Mircea Vasiu

L’economia statunitense cresce più velocemente del previsto e la domanda di prodotti di consumo voluttuari è aumentata. Ecco tre titoli di beni di consumo discrezionali da tenere in considerazione: MAR, SBUX e AMZN.

Il settore dei beni voluttuari è composto da aziende che forniscono beni e servizi che non sono necessari per la sopravvivenza. Ad esempio beni di lusso o soggiorni in hotel.

In quanto tali, le condizioni economiche influenzano la domanda di prodotti di questo tipo. Poiché si prevede che l’economia statunitense crescerà costantemente nel 2022, ecco tre titoli di beni di consumo discrezionali da acquistare: Marriott International, Starbucks e Amazon.

Marriott International

Marriott International (NASDAQ:MAR) è una delle più grandi aziende al mondo che gestisce franchising e hotel, tra le altre cose. Fondata nel 1927, impiega oltre 120.000 persone e opera con un margine di profitto lordo del 77,69%.

Il prezzo delle azioni ha guadagnato +15,17% da inizio anno e rimane vicino al suo massimo storico. Marriott International non paga dividendi.

Più recentemente, Marriott ha firmato un accordo con Baraka Lodges per espandersi nel settore dei safari in Africa.

Starbucks

Starbucks (NASDAQ:SBUX) non ha bisogno di presentazioni poiché il suo marchio ha ottenuto un riconoscimento globale. Gestisce locali che vendono caffè in tutto il mondo e impiega quasi 400.000 persone.

Il prezzo delle azioni di Starbucks è diminuito nel 2022 e negli ultimi dodici mesi viene scambiato con un rapporto P/E GAAP di 21,95.

A differenza di Marriott, Starbucks paga un dividendo. Il rendimento da dividendo a termine è del 2,41% e il rapporto di pagamento è del 56,12%. Inoltre, Starbucks ha aumentato il dividendo pagato agli azionisti negli ultimi undici anni consecutivi.

Amazon

Amazon (NASDAQ:AMZN) è un’altra azienda che non ha bisogno di presentazioni. Non paga un dividendo, ma il prezzo delle sue azioni è aumentato negli ultimi anni.

Ad esempio, nel 2016, il prezzo delle azioni di Amazon è stato scambiato vicino ai 500$ e ora supera i 3.150$.

Amazon ha operato con un margine di profitto lordo del 42,03% negli ultimi dodici mesi, superiore alla mediana del settore del 16,03%. Inoltre, quasi tutti gli analisti che coprono il titolo hanno emesso valutazioni di acquisto: su 100 analisti, 98 hanno emesso valutazioni di acquisto, 1 ha dato una valutazione di vendita e 1 una valutazione neutra.