HomeNewsÈ sicuro vendere le azioni Tesla dopo che sono state eliminate dall’indice ESG S&P 500?

È sicuro vendere le azioni Tesla dopo che sono state eliminate dall’indice ESG S&P 500?

Mircea Vasiu

Di recente, Elon Musk era su tutti i notiziari. Si è ampiamente parlato della sua offerta pubblica di acquisto per rendere Twitter privato e di tutte le cose che ne sono derivate.

Gli investitori di Tesla non sono rimasti indifferenti all’offerta pubblica di acquisto di Twitter in quanto Elon Musk, CEO di Tesla, ha promesso alcune azioni di Tesla per finanziare l’acquisizione.

Si dice che riceverà una richiesta di margine dai banchieri se le azioni Tesla scenderanno al di sotto di 540$ per azione. Quindi, indirettamente, le azioni di Tesla sono state messe sotto pressione dall’offerta di Elon di prendere Twitter privato.

Dopo che la scorsa settimana l’offerta pubblica di acquisto è stata sospesa, il prezzo delle azioni di Tesla è aumentato, ma la notizia che Tesla è stata tagliata dall’indice S&P 500 ESG potrebbe esercitare ulteriore pressione sul titolo poiché l’ESG è un’area di investimento in crescita.

Che cos’è l’indice ESG S&P 500?

Si tratta di un indice ponderato per la capitalizzazione di mercato che misura la performance di determinati titoli che soddisfano i criteri di sostenibilità o ESG – Environmental, Social e Governance.

Perché le aziende si preoccupano di essere incluse in questo indice?

L’ascesa dell’investimento responsabile ha portato gli investitori a concentrarsi sempre di più sulle aziende che rispettano i criteri dell’ESG.

Quindi, come è possibile che Tesla, che ha fatto molto nel taglio delle emissioni, sia stata espulsa dall’indice S&P 500 ESG? Uno dei motivi citati è stata la mancanza di dettagli pubblicati relativi alla sua strategia sul carbonio.

In risposta, Musk ha definito ESG una truffa in una serie di tweet successivi all’annuncio.

Come sono andate le azioni di Tesla di recente?

Il prezzo delle azioni di Tesla è sceso di oltre il -40% da inizio anno e rimane sotto pressione. Ieri ha chiuso a 709,81$ ed Elon Musk ha venduto una buona fetta delle sue azioni quando il titolo è stato scambiato sopra i 1.000$.

Il prezzo delle azioni di Tesla non poteva reggere oltre i 1.000 dollari. Ha realizzato un doppio motivo superiore a 1.200$ e la scollatura è stata vista a 900$.

La distanza minima per il mercato per confermare il massimo è data dalla mossa misurata. Punta a 600$, un livello pericolosamente vicino a 540$, dove si attiverebbe una richiesta di margine dall’offerta pubblica di acquisto di Twitter.

A meno che l’acquisizione di Twitter non vada avanti.