HomeNewsBorsa valori oggi: Dow precipita di 643 punti mentre i rendimenti del Tesoro salgono

Borsa valori oggi: Dow precipita di 643 punti mentre i rendimenti del Tesoro salgono

News Team

I titoli growth sono stati oggi alcuni dei maggiori perdenti a causa dell’impennata dei rendimenti dei titoli di Stato.

Lunedì le azioni sono state vendute bruscamente mentre il 10-Year Treasury Yield ha continuato a salire. Il rendimento di questo titolo di Stato tenuto sotto stretta osservazione è balzato di 4 punti base al 3,029%, segnando il suo primo viaggio sopra la soglia del 3% dalla fine di luglio. (Un punto base è un centesimo di punto percentuale).

Incertezza sulla sequenza temporale dell’aumento dei tassi della Federal Reserve, in particolare sul “per quanto tempo?” e “di quanto?” narrazioni – sta spaventando gli investitori, con i commenti della scorsa settimana da parte di funzionari della banca centrale che suggeriscono il potenziale per un terzo aumento consecutivo di 75 punti base alla riunione di settembre.

“Naturalmente, tutti gli occhi sono puntati su Jackson Hole nel corso della settimana e, in particolare, sulla comparsa del presidente della Fed Jerome Powell”, afferma Craig Erlam, senior market strategist presso il fornitore di dati valutari OANDA. Powell terrà un discorso al simposio annuale della banca centrale nel Wyoming venerdì mattina. “Questa piattaforma è stata utilizzata in passato per fare annunci significativi e quindi ogni anno i trader sono lasciati con il fiato sospeso in caso di un altro questa volta”.

Le vendite di oggi sono state su larga scala, con il settore dei beni voluttuari (-2,7%) che ha subito un forte calo a causa della debolezza di Amazon.com, Inc. (NASDAQ: AMZN, -3,6%) e Tesla Inc (NASDAQ: TSLA, -2,3%). Anche i titoli in crescita nei settori della tecnologia (-2,8%) e dei servizi di comunicazione (-2,9%) sono stati colpiti duramente.

Per quanto riguarda i principali indici, il Nasdaq Composite è scivolato del 2,6% a 12.381, l’indice S&P 500 Index è crollato del 2,1% a 4.137 e il Dow Jones Industrial Average ha perso l’1,9% a 33.063.

Altre novità in borsa oggi:

  • La piccola capitalizzazione Russell 2000 è salita del 2,1% a 1.915.
  • I futures sul greggio USA sono scesi dello 0,6% a $ 90,23 al barile.
  • I futures sull’oro hanno perso lo 0,8% a $ 1.748,40 l’oncia, il loro sesto calo consecutivo.
  • Bitcoin è sceso dell’1,4% a 21.049,05$. (Bitcoin viene scambiato 24 ore al giorno; i prezzi riportati qui sono a partire dalle 16:00).
  • AMC Entertainment Holdings Inc (NYSE: AMC) è crollata del 42% dopo che un’altra catena di cinema Cinemark ha dichiarato che potrebbe dichiarare bancarotta. Il calo di AMC coincide con la recente svendita delle altre azioni meme Bed Bath & Beyond Inc (NASDAQ: BBBY, -16,2%), anch’esse concluse oggi in forte ribasso.
  • Signify Health Inc (NYSE: SGFY) è stato un raro tocco di verde negli scambi di lunedì, guadagnando il 32,1%. Durante il fine settimana, un rapporto del Wall Street Journal ha indicato diversi potenziali offerenti per l’operatore sanitario domiciliare, tra cui CVS Health Corp (NYSE: CVS, -1,6%) e Amazon.com, Inc. (NASDAQ: AMZN).

Un’altra grande settimana attende gli investitori

L’azione sui prezzi di oggi mostra che la canicola dell’estate non ha ancora colpito il mercato azionario e questa settimana c’è molto da fare che potrebbe alimentare un’ulteriore volatilità delle azioni. Oltre alle notizie sulla ritirata di Jackson Hole della Fed, gli investitori ascolteranno anche gli ultimi aggiornamenti su produzione, alloggi, PIL del secondo trimestre e inflazione.

Avremo anche un altro gruppo di società che pubblicheranno i loro rapporti finanziari trimestrali. Finora in questa stagione degli utili, “i mercati azionari hanno elogiato risultati complessivi che erano ‘meglio di quanto temuto'”, afferma Chris Haverland, global equity strategist presso Wells Fargo Investment Institute. “Le entrate dell’indice S&P 500 sono cresciute di oltre il 13%, mentre l’utile per azione (EPS) è cresciuto di quasi l’8%”, afferma Haverland, aggiungendo che “il 63% dei [componenti dell’S&P 500] ha superato le aspettative di vendita e il 76% ha superato le aspettative di utili.”