HomeNewsLe azioni Pfizer crollano in mezzo a problemi di contenzioso legati al farmaco per il bruciore di stomaco Zantac

Le azioni Pfizer crollano in mezzo a problemi di contenzioso legati al farmaco per il bruciore di stomaco Zantac

News Team

Zantac, venduto anche come ranitidina, è stato ritirato dal mercato nel 2020 a seguito di uno studio che suggeriva che contenesse un’impurità cancerogena.

Giovedì le azioni di Pfizer Inc. (NYSE: PFE) sono crollate in ribasso a causa delle preoccupazioni degli investitori per potenziali contenziosi legati al popolare, ma ora interrotto, trattamento per il bruciore di stomaco noto come Zantac.

Una nota della Deutsche Bank, pubblicata giovedì, ha suggerito che le società che hanno commercializzato Zantac potrebbero essere risarcite se i casi pendenti concludessero che è stato venduto ai consumatori nonostante i suoi legami ora documentati con il cancro.

La Food & Drug Administration statunitense ha ritirato Zantac dagli scaffali nel 2020 a seguito di test che indicavano alti livelli di nitrosodimetilammina, o MDMA, un noto cancerogeno, citando il rischio che la ranitidina (il nome generico del suo farmaco) “se conservata a temperature superiori a quella ambiente… può comportare l’esposizione del consumatore a livelli di impurità inaccettabili.”

Pfizer ha commercializzato Zantac tra il 2000 e il 2006 e attualmente possiede una partecipazione del 25% in Haleon, la divisione per la salute dei consumatori scorporata da GSK Plc all’inizio di quest’anno. Haleon, GSK e la francese Sanofi sono stati tutti nominati dagli analisti di società che potrebbero affrontare il rischio di contenzioso relativo a Zantac.

“Sono state intentate numerose cause legali contro Pfizer in vari tribunali federali e statali in cui si afferma che i querelanti hanno sviluppato vari tipi di cancro o affrontano un rischio maggiore di sviluppare il cancro, presumibilmente a causa dell’ingestione di Zantac”, ha affermato Pfizer nella sua -recente deposito di 10-K presso la Securities and Exchange Commission.

“La maggior parte di questi casi nomina anche altri imputati che storicamente hanno prodotto e/o venduto Zantac. Pfizer non vende Zantac dal 2006 e ha venduto solo una versione OTC del prodotto”, ha aggiunto il deposito.

Giovedì le azioni Pfizer sono state segnate in ribasso del 3,6% nel primo pomeriggio di negoziazione per passare di mano a $ 48,14 ciascuna. Le azioni GSK quotate negli Stati Uniti sono scese del 9,7% a $ 34,58 ciascuna, mentre Haleon è scesa del 5,5% a $ 6,16 ciascuna.

Pfizer ha registrato ricavi record nel secondo trimestre alla fine del mese scorso, spingendo al rialzo le sue previsioni di profitto per l’intero anno, in mezzo al miglioramento delle vendite del suo trattamento Covid e dei suoi vaccini.

Pfizer ha guadagnato $ 2,04 per azione per i tre mesi terminati a giugno, con ricavi in aumento del 46,2% a un record di $ 27,42 miliardi. Circa 8,85 miliardi di dollari delle entrate totali di Pfizer provenivano dalle vendite del suo vaccino Comirnaty, mentre Paxlovid ha contribuito con 8,1 miliardi di dollari.

Esaminando l’anno finanziario 2022, Pfizer ha alzato di 5 centesimi per azione l’estremità inferiore della sua guida agli utili rettificati e ora prevede un intervallo compreso tra $ 6,30 e $ 6,45 per azione.