HomeNews2 motivi per acquistare azioni UK nonostante il calo dell’indice FTSE 100

2 motivi per acquistare azioni UK nonostante il calo dell’indice FTSE 100

Mircea Vasiu

L'indice FTSE 100 ha reagito alla notizia che la Russia ha invaso l'Ucraina durante la notte. Tutte le borse europee sono in rosso e il principale indice del Regno Unito ha perso circa il -3% al momento della stesura di questo articolo.

Tuttavia, gli investitori a lungo termine potrebbero trovare interessante acquistare il calo. Per coloro che cercano di fare affari sui mercati azionari globali, le azioni del Regno Unito sembrano interessanti qui per almeno due motivi:

  • Valutazioni interessanti
  • Free cash flow più elevato rispetto ad altre regioni

Le azioni del Regno Unito vengono scambiate con valutazioni interessanti

Una delle cose principali che rendono attraenti le azioni del Regno Unito è il forte sconto a cui fanno trading rispetto ai loro colleghi. Ad esempio, alla fine di gennaio di quest'anno, le azioni britanniche rappresentate dall'indice FTSE 100 sono state scambiate con uno sconto di circa il 30% rispetto all'indice MSCI World.

Inoltre, anche le piccole e medie imprese nel Regno Unito operano a valutazioni interessanti. Sebbene il premio, misurato dal rapporto prezzo-utili, sia maggiore dell'indice FTSE 100 large cap, è ancora ben al di sotto del suo indice di riferimento globale.

Le società britanniche hanno elevati livelli di liquidità

Oltre alle valutazioni interessanti, le società britanniche siedono su un mucchio di liquidità. Secondo Goldman Sachs, la liquidità in percentuale del totale delle attività ha raggiunto oltre il 34% per le azioni del Regno Unito.

Inoltre, il flusso di cassa libero del FTSE 100 supera altre regioni, come Stati Uniti, Giappone o il resto dell'Europa. Il flusso di cassa libero è misura di quanto denaro rimane dopo che un'azienda copre tutte le sue spese di capitale e operative. Dopo essere stato contabilizzato dal valore di mercato, il rendimento del flusso di cassa libero nel Regno Unito, rappresentato dalle società FTSE 100, è del 6,8%, molto più alto che in altre regioni.

Tutto sommato, i tempi per gli investitori potrebbero essere incerti per raccogliere azioni quando sono in ribasso. Ma coloro che sono disposti a farlo potrebbero voler prestare attenzione alla valutazione economica delle società britanniche e ai forti flussi di liquidità.