HomeAzioniAcquista Storebrand
Inizio trading con eToro

Come acquistare Storebrand (SREDF) azioni nel Italia 2022

Storebrand (SREDF)
...
Cambio 24 ore
...
exchange
...
Autore: Ana Frincu Aggiornato: July 5, 2022

Storebrand è una società specializzata nel settore dei servizi finanziari con sede in Norvegia. Le attività principali dell'azienda comprendono assicurazioni sulla vita e risparmi pensionistici, assicurazioni sulla proprietà e sugli infortuni, gestione degli investimenti e private banking. Storebrand esiste da oltre 250 anni ed è il più grande gestore patrimoniale privato in Norvegia, con 1.000 miliardi di NOK di asset investiti in più di 3.000 società in tutto il mondo. Questo articolo ti offre un'analisi approfondita delle operazioni e della gestione di Storebrand, spiegando i fattori fondamentali che influenzano il prezzo delle azioni e i suggerimenti da tenere a mente quando fai trading su Storebrand.

Come acquistare SREDF Azioni in 5 semplici passi

  1. 1
    Clicca sul link in basso per visitare eToro e inserisci i tuoi dati nei campi richiesti per registrarti.
  2. 2
    Fornisci i tuoi dati personali e compila un semplice questionario per finalità informaitive.
  3. 3
    Clicca su "Depositare", scegli il tuo metodo di pagamento e segui le istruzioni per aggiungere i fondi sul tuo conto.
  4. 4
    Cerca la tua azione preferita e controlla le principali statistiche. Una volta che sei pronto per investire, clicca su"Investi".
  5. 5
    Inserisci la quantità di denaro che vuoi investire e configura la tua negoziazione per comprare le azioni.

Tutto quello che devi sapere su Storebrand

È essenziale comprendere il modello di business dell'azienda e come guadagna, prima di decidere di investire nella stessa. Di seguito è riportato un approfondimento sulle operazioni di Storebrand.

La Storia di Storebrand

L'azienda è stata costituita nel 1767 con il nome Den almindelige Brand-Forsikrings-Anstalt che, in seguito è cambiato in Norges Brannkasse. Nel 1982, Storebrand si è fusa con la sua concorrente Norden, una compagnia di assicurazioni, per formare il gruppo Storebrand-Norden. Il nome dell'azienda è stato successivamente cambiato in AS Storebrand nel 1986.

Dopo una fusione fallita nel 1991 con delle compagnie assicurative svedesi, finlandesi e danesi, il prezzo delle azioni è crollato e il governo norvegese ha preso il controllo della compagnia. Tuttavia, nel 1993, la società è stata in grado di ristrutturare con successo il proprio debito, essendo nuovamente in grado di rimettersi in vendita alla Borsa di Oslo.

Qual è la strategia di Storebrand?

Il management di Storebrand, ha riconosciuto che ci sono stati cambiamenti significativi nel settore assicurativo e pensionistico europeo. In un contesto fatto di tassi di interesse bassi e in evoluzione, con delle condizioni normative in riferimento al risparmio pensionistico a lungo termine, si è passati dai tradizionali piani pensionistici con tassi di interesse annuali garantiti ai piani di risparmio senza garanzie. In risposta a questi cambiamenti, Storebrand ha sviluppato una duplice risposta strategica.

La società prevede innanzitutto di mantenere i nuovi requisiti normativi con un coefficiente di solvibilità II minimo del 150%. Il management ha adottato misure rigorose per soddisfare questo nuovo requisito patrimoniale. Di conseguenza, l'azienda può impegnarsi nella gestione del bilancio e impiegare meglio le proprie attività senza incorrere in troppi rischi.

La seconda strategia è quella di far crescere l'attività tramite "Raccomandazioni da parte dei clienti" o l'approccio del passaparola, come metodo di crescita più organico. L'azienda prevede di sfruttare la sua forte offerta ai clienti e la sua sostanziale quota di mercato, nonché la posizione di mercato nella previdenza professionale per far crescere la linea di business.

Come fa Storebrand a fare soldi?

Storebrand presenta quattro rami operativi primari che generano entrate. Le quattro principali fonti di reddito sono le seguenti:

  • Risparmio (non garantito): questo segmento è costituito da prodotti che comprendono il risparmio previdenziale senza garanzie sui tassi di interesse. Comprende Piani di Risparmio a Contribuzione Definita, Asset Management e Prodotti Bancari per la clientela retail. Rappresenta il contributore più significativo ai ricavi totali, con un contributo medio del 50% negli ultimi cinque anni. I ricavi di questo segmento provengono da premi e spese amministrative addebitate.
  • Assicurazione: questa unità include l'assicurazione sulla vita, l'assicurazione sanitaria, l'assicurazione sull'invalidità e l'assicurazione sulla proprietà e sugli incidenti. Rappresenta il secondo segmento operativo più grande dell'azienda, contribuendo in media per il 45% al mix di entrate negli ultimi cinque anni. I ricavi provengono direttamente dai premi assicurativi.
  • Pensioni garantite: questo segmento è costituito da prodotti che includono risparmi pensionistici a lungo termine, in cui i clienti hanno un rendimento garantito. Quest'area comprende i regimi pensionistici professionali, le pensioni individuali indipendenti e l'assicurazione pensionistica. Rappresenta uno dei contributi meno significativi alle entrate con una media del 5% negli ultimi cinque anni. Tuttavia, questo ramo contribuisce in media per il 30% ai profitti realizzati dall'azienda negli ultimi cinque anni.
  • Altro: quest'area comprende altre società all'interno del Gruppo Storebrand, comprese le piccole filiali di Storebrand Life Insurance e Storebrand Pension Plans.

Come si è comportato lo Storebrand negli ultimi anni?

Negli ultimi cinque anni, le azioni Storebrand hanno visto una crescita, aumentando dell'80% dal 2016 al 2019. Tuttavia, a causa dell'inizio della pandemia di Covid-19, gli investitori si sono impegnati in una svendita globale di attività di rischio, andando ad includere le azioni stesse. Ciò ha portato a un calo del 52% del prezzo delle azioni a marzo 2020. Da allora, il titolo è rimbalzato di oltre il 100% e attualmente è scambiato ai massimi storici.

Analisi fondamentale di Storebrand

L'analisi fondamentale è un metodo utilizzato in finanza per valutare il valore intrinseco di un'azione. Questo metodo di analisi prevede l'esame dei dati finanziari, dell'esperienza gestionale e dei fattori macroeconomici dell'azienda per determinare se un titolo è sopravvalutato o sottovalutato. Di seguito, discutiamo alcuni fattori fondamentali, descrivendo come ognuno di essi influisce sul prezzo delle azioni di Storebrand.

Entrate di Storebrand

Le entrate di un'azienda sono il denaro generato dalle operazioni di quell'azienda prima di pagare le spese operative. La cifra dei ricavi può essere trovata nei rendiconti finanziari di un'azienda e di solito è la prima voce del conto economico. Alcune aziende si riferiscono alle loro entrate come vendite o entrate.

Una buona azienda è quella con un flusso di entrate in costante crescita e che può coprire i costi delle operazioni. Una società con vendite fluttuanti potrebbe non essere così affidabile e il prezzo delle sue azioni potrebbe essere volatile. Ad esempio, Storebrand ha registrato un fatturato in costante crescita negli ultimi cinque anni. I ricavi sono cresciuti del 44% dal 2016 al 2020.

Guadagno per azione di Storebrand

L'utile per azione di una società, noto anche come EPS, è l'utile netto riportato da una società diviso per la media ponderata delle azioni ordinarie in circolazione della società. L'utile per azione è un indicatore dell'ammontare degli utili attribuiti a ciascun azionista.

Questo rapporto può essere confrontato con l'EPS di altre società dello stesso settore. Una buona azienda ha un EPS che cresce costantemente nel tempo. Ad esempio, l'EPS di Storebrand è cresciuto dell'8% negli ultimi cinque anni, con un picco nel 2018. Ci si può aspettare che una società con un EPS in costante aumento abbia un titolo ben performante.

Rapporto P/E di Storebrand

Il rapporto P/E o rapporto prezzo/utili viene calcolato dividendo il prezzo di un'azione di una società per l'utile per azione riportato dalla società. Il rapporto P/E può essere utilizzato per confrontare il prezzo di un'azione con gli utili riportati dalla società. Il rapporto aiuta anche il mercato a determinare se il titolo è sottovalutato o sopravvalutato.

Il rapporto P/E del titolo può essere confrontato con quello di altre società oppure può essere confrontato con un indice di mercato o con la media del settore. Un'azienda con un rapporto P/E superiore alla media ha indicato che l'azienda potrebbe essere sopravvalutata, mentre un'azienda con un rapporto P/E inferiore significa che l'azienda potrebbe essere sottovalutata.

Il P/E è solitamente riportato come multiplo. Ad esempio, il P/E medio di Storebrand negli ultimi cinque anni è 12x. Ciò significa che il prezzo per azione è stato 12 volte superiore all'utile per azione riportato dalla società negli ultimi cinque anni.

Rendimento da dividendi di Storebrand

Il dividend yield è il dividendo pagato da una società espresso come percentuale del prezzo delle azioni della società. Il rapporto si calcola dividendo il dividendo pagato per il prezzo dell'azione. Ad esempio, se un'azione viene scambiata a $ 100 e paga un dividendo di $ 2,50 per l'anno, il rendimento da dividendo dell'azione è del 2,5%.

L'importo del dividendo che una società paga è determinato dal consiglio di amministrazione. Tuttavia, una società non è legalmente obbligata a pagare un dividendo agli azionisti. I dividendi emessi sono pagati dall'utile netto di una società. Storebrand di solito paga il 50%-60% dei propri guadagni agli azionisti con un dividend yield medio del 3%.

Flusso di cassa di Storebrand

Il flusso di cassa della società si riferisce al movimento netto di cassa durante il ciclo operativo. In un'azienda, i contanti possono essere utilizzati per pagare un debito, coprire le spese o acquistare scorte per la vendita. La liquidità è generata dalle vendite effettuate o dai servizi resi o dai proventi del debito emesso. Una buona azienda ha un flusso di cassa sano che è positivo e copre sufficientemente le operazioni che utilizzano denaro contante. Un flusso di cassa potenzialmente negativo è quello in cui c'è un movimento netto di denaro in uscita dall'azienda, il che significa che le operazioni dell'azienda stanno esaurendo le riserve di cassa.

Perché acquistare azioni Storebrand?

Storebrand è uno dei maggiori fornitori di assicurazioni e pensioni in Norvegia. L'azienda ha anni di esperienza nella gestione di un'attività redditizia e di successo in molte recessioni globali. L'aggiunta di questo titolo al tuo portafoglio può aiutare a diversificare i tuoi investimenti, poiché il titolo è una società non bancaria che appartiene al settore finanziario. Di seguito sono riportati alcuni motivi per cui dovresti acquistare azioni Storebrand:

  1. Incentrato sulla crescita organica aumentando i propri ricavi concentrandosi sulle esigenze dei clienti piuttosto che attraverso acquisizioni.
  2. L'azienda è un'azienda matura che esiste da oltre 250 anni ed è un marchio di fiducia in Europa.
  3. La società paga un dividendo superiore alla media, creando un flusso di cassa per l'investitore senza dover chiudere la posizione.
  4. La gestione della società è focalizzata sulla riduzione del rischio mantenendo al minimo i coefficienti di solvibilità.

Suggerimento dell'esperto sull'acquisto di azioni Storebrand

Quando fai trading su azioni Storebrand, un consiglio è di reinvestire i tuoi dividendi. Storebrand paga dividendi più alti rispetto alla media del settore; in quanto tale, puoi reinvestire i tuoi dividendi nel titolo per ottenere più dividendi in futuro. Inoltre, poiché i trader ora possono scambiare azioni frazionarie, puoi prendere i piccoli dividendi che ricevi e reinvestire in tutte le azioni che desideri. Ad esempio, se un'azione costa $ 100 e paga $ 2,50 per azione all'anno, ora puoi prendere quei $ 2,50 e acquistare 0,025 azioni di Storebrand. Alcune piattaforme consentono il reinvestimento automatico, mentre potresti dover reinvestire per te stesso su altri manualmente.
- Ana Frincu
Compra Azioni Storebrand Oggi!

5 fattori da considerare prima di acquistare azioni Storebrand

Come accennato in precedenza, Storebrand è un solido investimento per qualsiasi trader. Tuttavia, ecco cinque fattori da considerare prima di acquistare le azioni:

1. Comprendere la Società

Prima di decidere di acquistare azioni Storebrand, è fondamentale comprendere l'azienda. Fare un tuffo nelle sue operazioni e imparare come generano entrate è fondamentale per determinare se Storebrand è un buon investimento. Ad esempio, la maggior parte dei clienti potrebbe conoscere Storebrand come fornitore di assicurazioni; tuttavia, genera la maggior parte delle sue entrate dai suoi prodotti bancari al dettaglio come un conto di risparmio. Inoltre, la comprensione del settore assicurativo e bancario europeo ti aiuterà a determinare i fattori che possono influenzare il prezzo delle azioni di Storebrand. Leggere questa guida è un ottimo inizio per comprendere l'azienda, anche se ti raccomandiamo di fare le tue ulteriori ricerche.

2. Comprendere le basi dell'investimento

Saper investire viene dall'esperienza; i trader imparano e si adattano costantemente ai nuovi prodotti poiché il settore finanziario è in continua evoluzione. Tuttavia, comprendere le basi del trading è fondamentale prima di iniziare a farlo davvero. L'uso di strumenti tra cui i conti demo e la partecipazione alle accademie di trading può aiutare da questo punto di vista.

Ad esempio, imparare a utilizzare strumenti di gestione del rischio, tra cui lo stop loss e limit order può ridurre il rischio durante il trading. Sapere come applicare strumenti come l'analisi fondamentale e tecnica può inoltre aiutare a determinare in quale azienda investire e quando farlo. Comprendere le basi del trading ti aiuterà nel farlo in pratica. Considera inoltre la lettura e l'interpretazione dei dati finanziari presenti nel conto economico e nei bilanci.

3. Scegli con cura il tuo Broker

Quando scegli il tuo broker, dovresti selezionarne uno che si adatti al tuo stile di trading. Ad esempio, se prevedi di fare trading giornaliero, dovresti selezionare un broker che garantisca un'esecuzione rapida e offra leva. Tuttavia, se prevedi di fare swing trade, potresti aver bisogno di un broker che non addebiti commissioni di mantenimento overnight e offra metriche fondamentali sulla loro piattaforma.

Se invece prevedi di investire per il reddito da dividendi, devi assicurarti che il broker abbia il reinvestimento automatico dei dividendi e consenta l'investimento in quote frazionarie. Infine, se ipotizzi di investire in mercati europei come la Borsa di Oslo, dove negozia Storebrand, potresti dover assicurarti che il tuo broker ti permetta di accedere a questo mercato. Per alcuni broker, la concessione dell'accesso al mercato europeo per il trading potrebbe comportare un costo aggiuntivo.

4. Decidi quanto vuoi investire

Decidere quanto è necessario investire potrebbe essere difficile se stai vivendo di busta paga in busta paga. Di solito, i gestori patrimoniali consigliano di investire solo una parte del tuo reddito in eccesso o disponibile. Questo dovrebbe essere un reddito di cui non avrai bisogno subito o in caso di emergenza.

In questo modo, puoi consentire al tuo investimento di crescere prima di iniziare a ritirarlo. Al momento del prelievo, una regola pratica è se devi ritirare, prelevare solo il profitto e preservare il capitale iniziale con cui hai aperto il conto. Il tuo account dovrebbe essere sempre in una posizione redditizia mentre vivi con i tuoi guadagni.

5. Decidi un obiettivo per il tuo investimento

Molti trader chiudono le loro posizioni commerciali per numerosi motivi: hanno bisogno di contanti, la posizione stava perdendo denaro o hanno trovato un investimento migliore. Tuttavia, tutti i trader aprono un'operazione per lo stesso motivo, ovvero per fare soldi. Non c'è un solo trader che investa per perdere denaro.

Ciò che differisce tra i mestieri è il perché; "perché" hai bisogno di questo profitto. Solo tu puoi rispondere a questa domanda. Alcuni trader hanno bisogno del profitto per versare un acconto su un'auto o una casa, altri potrebbero averne bisogno per ridurre il proprio debito, altri potrebbero averne bisogno per andare in pensione o per prendersi una vacanza. Una volta determinati i tuoi obiettivi di investimento, puoi determinare il tuo stile di trading e la propensione al rischio necessari per raggiungere questi obiettivi.

La linea di fondo sull'acquisto di azioni Storebrand

Questa guida ti ha condotto a un'analisi approfondita delle operazioni di Storebrand, discutendo la storia dell'azienda, la strategia dell'azienda e i fattori fondamentali che influenzano il prezzo delle azioni dell'azienda. La guida ha anche toccato suggerimenti prima delle condivisioni Storebrand e ha spiegato i motivi per cui Storebrand è un buon investimento.

A questo punto, dovresti essere sufficientemente attrezzato per determinare se Storebrand è ideale per te. Da qui in poi, dovresti poter determinare il broker giusto per te e una volta che il tuo account è stato approvato e sufficientemente finanziato, puoi inserire la tua posizione e premere Acquista. Puoi quindi monitorare la posizione e goderti i guadagni del tuo duro lavoro.

Tuttavia, per alcuni investitori, il trading potrebbe intimidire o potrebbero aver bisogno di maggiori informazioni sull'investimento. Questo è alquanto comprensibile. Come affermato in precedenza, comprendere l'azienda in cui si intende investire e perfezionare le basi dell'investimento sono passaggi fondamentali per realizzare un profitto. Prenditi il tempo per fare le tue ricerche e quando ti senti a tuo agio, puoi iniziare a investire.

Azioni Alternative

FAQs

  1. Storebrand di solito paga i dividendi trimestralmente e annuncia i dividendi che intendono pagare alla chiamata trimestrale degli investitori. Si noti che una società non è legalmente obbligata a pagare un dividendo al suo azionista. Invece, i dividendi vengono pagati per azione e vengono depositati direttamente sul tuo conto di trading.

  2. I fattori macroeconomici sono elementi di un mercato che influenzano un intero mercato e non un titolo specifico. Ad esempio, alcuni fattori macroeconomici che influenzano Storebrand sono le fluttuazioni dei tassi di interesse europei, i cambiamenti nelle normative bancarie o un cambiamento nello stile di vita degli europei come un aumento dell'aspettativa di vita.

  3. Gli strumenti di gestione del rischio sono funzionalità della tua piattaforma che riducono il rischio che affronti quando fai trading. Alcuni di questi strumenti sono semplici come avvisi sui prezzi, mentre altri possono essere complessi, come ordini stop-loss o ordini limite. Questi ordini vengono attivati a un prezzo particolare al quale i trader desiderano acquistare o vendere un'azione.

  4. Avere una buona comprensione dei rendiconti finanziari aiuta a determinare se un'azienda è un buon investimento o meno. Ad esempio, una società potrebbe subire un'elevata crescita del prezzo delle azioni, ma se la società è eccessivamente indebitata, il che significa che la società ha assunto troppi debiti, la crescita elevata potrebbe essere insostenibile.

  5. La Borsa di Oslo ha sede in Norvegia ed è controllata dal consorzio delle borse europee Euronext. Per accedere a questo mercato, devi assicurarti che il tuo broker consenta l'accesso a questo mercato. Per alcuni broker, la concessione dell'accesso potrebbe comportare un costo aggiuntivo, solitamente il costo del feed di dati di mercato.

  6. Le azioni Storebrand sono un buon investimento per tutti i trader. Per i principianti, il titolo offre un buon flusso di reddito in dividendi e il rapporto di pagamento è sostenibile e coerente. Per i trader avanzati, Storebrand offre l'opportunità di diversificare i propri portafogli e ridurre il rischio.