HomeApple

Come Comprare Azioni Apple in 2021

Apple logo
Apple (AAPL)
...
Cambio 24 ore
...
exchange
...
Autore: Tony Loton

Apple è probabilmente una delle aziende più innovative dell'ultimo decennio, essendo passata da produttore di telefoni e PC (Mac) a colosso con diversi interessi, dalle auto elettriche all'IA. Apple attualmente trae la maggior parte dei suoi profitti dai servizi che offre, piuttosto che dalle vendite di iPhone, e ha aumentato la sua presenza nei dispositivi indossabili digitali. 

Ad ogni lancio di prodotto, Apple continua a mantenere fieramente fedeli i suoi clienti, sempre in attesa delle prossime scoperte e dei nuovi aggiornamenti creativi dei dispositivi. Tutto ciò lo ha reso certamente uno dei titoli più preziosi nel mercato azionario statunitense, e uno dei pochi ad offrire reale crescita e valore, tanto da essere definito un "gioiello di famiglia" da Warren Buffett .

Questa guida ti dice come e perché potresti voler acquistare titoli Apple.

Come acquistare AAPL Azioni in 5 Facili Step

  1. 1
    Visita CedarFX facendo clic sul collegamento di seguito e compila il breve modulo per iscriverti.
  2. 2
    Per limiti di trading più elevati, fornisci una prova di identità e verifica il tuo account.
  3. 3
    Facendo clic sul pulsante "Deposit", è possibile selezionare il metodo di pagamento preferito.
  4. 4
    Usa il software all'avanguardia di CedarFX per accedere alle tue azioni preferite e seleziona “Fai Trading”
  5. 5
    Infine, seleziona l'importo che desideri investire e la transazione sarà completata.

Tutto quello che c’è da sapere su Apple

Esaminiamo più in dettaglio Apple come azienda: la sua storia, la strategia aziendale, la generazione di entrate e le prestazioni finanziarie degli ultimi cinque anni dal 2021. 

Storia di Apple 

Apple Computers, Inc. è stata fondata il 1 aprile 1976 da Steve Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayne (il quale ha disegnato il primo logo dell’azienda). Dopo 12 giorni nella nuova impresa, Wayne vendette le sue azioni a Jobs e Wozniak per $800. 

La società fu costituita come Apple Computer Inc., nel gennaio 1977, e quotata in borsa nel 1980. Nel 1985, Wozniak lasciò Apple a causa di un interesse in diminuzione per la gestione quotidiana della compagnia. Jobs si dimise anche per fondare NeXT, portando con sé alcuni colleghi Apple.

Negli anni '90, Apple ha perso una notevole quota di mercato a causa dei PC Intel più economici che operano su Microsoft Windows. Dopo che la direzione non riuscì a riabilitare l'azienda, finanziariamente problematica, e a rimodellare il suo prodotto, Jobs riconquistò lo status di leadership, diventando CEO nel settembre 1997, in seguito all’acquisizione di NeXT da parte di Apple.

Apple tornò rapidamente redditizia dopo il successo del lancio di iMac e iPod e si espanse attraverso l'acquisizione di numerose aziende, al fine di ampliare il proprio portafoglio software. Nel 2007 è stata rinominata Apple Inc. con l’intento di riflettere la sua attenzione sull'elettronica di consumo. Apple ha poi lanciato la serie di iPhone con il plauso della critica e il successo finanziario, tale da renderlo, di gran lunga, il prodotto di maggior successo dell'azienda.

Qual è la strategia di Apple?

La strategia aziendale di Apple è guidata da un'ampia differenziazione dei prodotti, dall'integrazione verticale e da un approccio incentrato sul cliente. Avendo un ampio portafoglio di prodotti, Apple è stata in grado di espandere la sua quota di mercato, consentendole di creare nuove nicchie e raggiungere nuovi consumatori. Apple è stata anche in grado di costruire un ecosistema intorno ai suoi prodotti per farli funzionare bene insieme.

L'integrazione verticale consente all'azienda di progettare, sviluppare e produrre internamente hardware e software. Nel 2020, Apple ha annunciato che avrebbe prodotto i suoi chip M1 e non avrebbe più utilizzato Intel per la produzione di chip. Ciò riduce le spese generali, consente flessibilità nella progettazione e riduce i problemi della catena di approvvigionamento derivanti dall'utilizzo di terze parti per la produzione. 

In termini di relazioni con i clienti e supporto, Apple ne ha fatto una priorità concentrandosi sulla fornitura della migliore qualità di servizio ai propri clienti. I negozi appositamente creati da Apple forniscono servizi di supporto come le riparazioni. Consentono ai nuovi clienti, inoltre, di sperimentare i prodotti Apple prima di effettuare l'acquisto. Ciò aumenta la fedeltà al marchio dell'azienda. 

In che modo Apple fa soldi? 

Per l'anno fiscale 2020, Apple ha generato vendite per $274,5 miliardi con $57,4 miliardi di entrate nette, rispetto a $260,2 miliardi di vendite e $55,3 miliardi di entrate nette per l'anno fiscale 2019. Questo è il più alto fatturato che l'azienda ha generato in un solo anno e le impressionanti prestazioni si sono riversate nel 2021. La società ha registrato un fatturato trimestrale record di $89,6 miliardi nel primo trimestre 2021, con un aumento del 54% su base annua.

iPhone continua ad essere il principale generatore di entrate. Il segmento ha rappresentato il 44,26% dei ricavi complessivi della società nel 2020, e nel primo trimestre del 2021 questa quota è aumentata al 58,9% ovvero 66 miliardi di vendite per la società. Il segmento dei servizi è il secondo segmento più grande e in più rapida crescita dell'azienda. 

Per dimensioni del mercato, le Americhe sono il più grande generatore di entrate dell'azienda. La regione rappresenta il 52% delle entrate della società. Mentre gli Stati Uniti sono ancora il mercato dominante per i prodotti Apple, l'Asia sta recuperando terreno a causa di una classe media in crescita con un gusto per i prodotti aspirazionali.    

Fonte: Statista

Com’è stata la prestazione di Apple nel corso degli ultimi anni?                    

Fonte: Yahoo Finance

Nell’arco di tempo degli ultimi cinque anni, fino a maggio 2021, le azioni Apple si sono apprezzate del 461,73%. Ciò implica che se avessi investito $1000 in azioni Apple intorno a maggio 2016, il tuo titolo sarebbe diventato del valore di $5,617.30. Tra ottobre e dicembre 2018, il titolo ha registrato uno dei cali più forti quando il prezzo delle sue azioni è diminuito di oltre il 30%. A marzo 2020, il titolo ha registrato un altro forte calo quando ha perso il 29,4% del prezzo delle azioni. Tuttavia, da allora il titolo ha recuperato fino al 153% dai minimi di marzo, con un prezzo massimo storico (al momento della stesura) di $145,09.

I movimenti dei prezzi post-utili, tuttavia, suggeriscono che gli investitori stanno diventando dubbiosi sulla posizione dominante sostenuta della società. Gli analisti si stanno interrogando se la società possa continuare a registrare ricavi e proventi record. 

Questo accade mentre Apple è coinvolta in disguidi aziendali con Facebook e alcuni sviluppatori di app. La società sta anche affrontando denunce antitrust e la concorrenza nel mercato della telefonia, quest’ultima in crescente aumento. 

Questi fattori hanno esercitato una certa pressione sulle azioni Apple, di conseguenza rimaste invariate per la maggior parte dell'anno.

Analisi fondamentale di Apple

L'analisi fondamentale è un metodo per valutare un asset per conoscerne il vero valore e per fare previsioni sul suo prezzo futuro. Un analista fondamentale esamina diversi fattori che possono influenzare il prezzo di un titolo, come la performance del settore in generale, la politica governativa, le barriere e le politiche commerciali, le notizie e i comunicati stampa, l'analisi della concorrenza tra gli altri. Ciò consente all'analista di raggiungere una corretta valutazione del titolo e investire di conseguenza. 

Gli analisti fondamentali utilizzano determinati coefficienti finanziari per analizzare il valore di un titolo. Questi rapporti includono il rapporto P/E, i ricavi, gli utili, gli utili per azione, il rendimento da dividendi e il flusso di cassa, come segue.

Fatturato di Apple

Le entrate di una società si riferiscono alla quantità totale di denaro generato dai servizi offerti o dai beni venduti. È il denaro realizzato dalla vendita di beni e servizi entro un determinato periodo contabile. Gli analisti la definiscono come "riga superiore" perché si trova nella parte superiore del conto economico, o conto profitti. 

Di solito è possibile trovare il conto economico di una società sul suo sito Web aziendale. Per l'anno fiscale 2020, Apple ha generato vendite per $274,5 miliardi (con $57,4 miliardi di entrate nette) rispetto a $260,2 miliardi di vendite (e $55,3 miliardi di entrate nette) per l'anno fiscale 2019.